1. Home
  2. News
  3. GuidaTV
  4. Piuma - Lo speciale
  5. Video
  6. Altro

Biografia

Tutto su Virna Lisi

Nome e Cognome: Virna Pieralisi
Data di nascita: 8 novembre 1936
Data di morte: 18 dicembre 2014
Luogo di nascita: Ancona
Nazionalità: italiana
Premi più importanti: un premio come migliore attrice al Festival di Cannes nel 1994, quattro David di Donatello, rispettivamente nel 1980, 1983, 1996, 2009 e sei Nastri d’argento nel 1978, 1983, 1990, 1995, 1997, 2002.

Virna Lisi nacque ad Ancona, nelle Marche e visse la sua infanzia a Jesi, si trasferì poi a Roma con tutta la famiglia a causa del lavoro del padre Ubaldo, un commerciante di piastrelle di marmo.
Nella capitale Virna fu notata dal cantante e attore Giacomo Rondinella, che le presentò il produttore cinematografico Antonio Ferrigno, il quale la mise subito sotto contratto, all’età di quattordici anni.
La Lisi iniziò così la sua carriera cinematografica recitando inizialmente in alcuni film di Carlo Borghesio, Giorgio Pastina e Luigi Capuano.  Nel 1955 recitò in “Le diciottenni” di Mario Mattoli e “Lo scapolo” di Antonio Pietrangeli, accanto ad Alberto Sordi.
 Nel 1956 interpretò il ruolo di Liliana in “La donna del giorno” di Francesco Maselli. Successivamente recitò negli sketch del dentifricio Chlorodont per la rubrica televisiva “Carosello”. Nel 1957 interpretò la parte di Elizabeth Bennet nella serie TV per la RAI “Orgoglio e Pregiudizio”, mentre nel 1958 recitò in “Totò, Peppino e le fanatiche”. Nel 1959 vestì i panni della contessa Virginia Oldoini di Castiglione in “Ottocento”, un altro sceneggiato della RAI. Nel 1960 sposò l’architetto Franco Pesci e subito dopo il matrimonio l’attrice annunciò il ritiro dalle scene per dedicarsi alla famiglia, ma già l’anno successivo ricominciò a recitare in televisione con nuovi sceneggiati RAI.
Tornò anche al cinema in varie commedie all’italiana come “Sua eccellenza si fermò a mangiare” nel 1961, di Mattoli e “Il giorno più corto” nel 1963 di Corbucci.
Cominciò poi a lavorare anche in alcuni film francesi: “Eva” di Joseph  Losey nel 1962, “Il delitto Duprè” (1963) e “Il tulipano nero”. Dalla metà degli anni ’60 iniziò a prendere parte a film più importanti come “Signore & Signori” (1965) di Pietro Germi . In quegli stessi anni la Lisi fu chiamata ad Hollywood dove firmò un contratto di sette anni con la Paramount e si trasferì a Los Angeles. Nel 1965 fece il suo primo film hollywoodiano: “Come uccidere vostra moglie”, dove recitò accanto a Jack Lemmon. Ma nei seguenti film gli studi di Hollywood decisero che i ruoli della Lisi dovevano modellarsi sull’immagine della bionda svampita, cosa che all’attrice non andava assolutamente bene; per questo motivo rifiutò il ruolo da protagonista per “Barbarella” (1968) di Roger Vadim  e se ne tornò in Italia, dopo aver annullato il contratto con la Paramount.
 In Italia recitò in “La ragazza e il generale” nel 1967, “Il segreto di Santa Vittoria” (1969) di Stanley Kramer e “L’albero di Natale”, sempre del ’69. Nella prima metà degli anni ’70 prese parte ai film “Zanna Bianca” (1973) e “Il ritorno di Zanna Bianca” (1974) diretti da Lucio Fulci.
Nel 1977 recitò in “Al di là del bene e del male”, nel 1979 in “Ernesto” di Samperi  e nel 1980 ne”La cicala” di Lattuada. Nel 1983 fu tra i protagonisti di “Sapore di mare” di Carlo Vanzina e nell’84 prese parte al cast di “Amarsi un po’”, sempre di Vanzina. Nel 1987 fece“I love N.Y.”, il suo ultimo film Hollywoodiano e nel 1989 recitò in “I ragazzi di Via Panisperna” di Gianni Amelio, nello stesso anno ebbe anche il ruolo da protagonista in “Buon Natale...buon anno” di Luigi Comencini.
Durante gli anni ’80 Virna Lisi prese parte a molti sceneggiati e telefilm RAI. Tra il 1991 e il 1993 recitò in delle miniserie televisive. Successivamente, nel 1994 lavorò al film “La regina Margot”. Nel 1996 recitò in “Va dove ti porta il cuore” e nello stesso anno tornò a recitare per la televisione.
Nel 2002 ebbe una parte in “Il più bel giorno della mia vita”, poi tornò nuovamente in televisione, fino al 2014. Nell’estate del 2014 tornò sul set con “Latin Lover” di Cristina Comencini, uscito postumo nel 2015. È morta il 18 dicembre 2014, un mese dopo aver scoperto di avere un cancro ai polmoni.

Vita privata di Virna Lisi

E’ stata sposata con Franco Pesci per 53 anni, dal 1960 fino alla sua morte del 2013. Ha un figlio di nome Corrado nato nel 1962.

Curiosità su Virna Lisi

Durante il suo periodo a Hollywood Frank Sinatra si innamorò di lei, ma Virna lo rifiutò.
Il suo nome doveva essere Siria, ma l’ufficiale dello stato civile lo rifiutò.
Rifiutò la parte della bond-girl nel film “A 007, dalla Russia con amore”(1963) al fianco di Sean Connery e successivamente se ne pentì.


Foto by: Getty Images

FILMOGRAFIA

La filmografia di Virna Lisi

Cinema

  • ...e Napoli canta!, regia di Armando Grottini (1953)
  • Questa è la vita, regia di Aldo Fabrizi, Giorgio Pastina, Mario Soldati e Luigi Zampa (1954)
  • Violenza sul lago, regia di Leonardo Cortese (1954)
  • La corda d'acciaio, regia di Carlo Borghesio (1954)
  • Desiderio 'e sole, regia di Giorgio Pastina (1954)
  • Lettera napoletana, regia di Giorgio Pastina (1954)
  • Piccola santa, regia di Roberto Bianchi Montero (1954)
  • Ripudiata, regia di Giorgio Walter Chili (1954)
  • Il cardinale Lambertini, regia di Giorgio Pastina (1954)
  • Addio Napoli!, regia di Roberto Bianchi Montero (1954)
  • Il vetturale del Moncenisio, regia di Guido Brignone (1954)
  • Luna nuova, regia di Luigi Capuano (1955)
  • Vendicata!, regia di Giuseppe Vari (1955)
  • La rossa, regia di Luigi Capuano (1955)
  • Le diciottenni, regia di Mario Mattoli (1955)
  • Lo scapolo, non accreditata, regia di Antonio Pietrangeli (1955)
  • La piccola guerra (Les Hussards), regia di Alex Joffè (1955, ma uscito in Italia nel 1961)
  • La donna del giorno, regia di Francesco Maselli (1956)
  • Il conte di Matera, regia di Luigi Capuano (1957)
  • Totò, Peppino e le fanatiche, regia di Mario Mattoli (1958)
  • Vite perdute, regia di Andrea Bianchi (1959)
  • Il padrone delle ferriere, regia di Anton Giulio Majano (1959)
  • Il mondo dei miracoli, regia di Luigi Capuano (1959)
  • Caterina Sforza, la leonessa di Romagna, regia di Giorgio Walter Chili (1959)
  • Un militare e mezzo, regia di Steno (1960)
  • Sua Eccellenza si fermò a mangiare, regia di Mario Mattoli (1961)
  • 5 marines per 100 ragazze, regia di Mario Mattoli (1961)
  • Romolo e Remo, regia di Sergio Corbucci (1961)
  • Eva (Eve), regia di Joseph Losey (1962)
  • Il giorno più corto, regia di Sergio Corbucci (1963)
  • Il delitto Dupré (Les Bonnes Causes), regia di Christian-Jaque (1963)
  • Il tulipano nero (La Tulipe Noire), regia di Christian-Jaque (1964)
  • Agente Coplan: missione spionaggio (Coplan prend des risques), regia di Maurice Labro (1964)
  • Le bambole, episodio La telefonata, regia di Dino Risi (1965)
  • La donna del lago, regia di Luigi Bazzoni e Franco Rossellini (1965)
  • Casanova '70, regia di Mario Monicelli (1965)
  • Come uccidere vostra moglie (How to murder your Wife), regia di Richard Quine (1965)
  • Una vergine per il principe, regia di Pasquale Festa Campanile (1965)
  • Oggi, domani, dopodomani, episodio L'ora di punta, regia di Eduardo De Filippo (1965)
  • Made in Italy, regia di Nanni Loy (1965)
  • Signore & signori, regia di Pietro Germi (1966)
  • U-112 assalto al Queen Mary (Assault on a Queen), regia di Jack Donohue (1966)
  • Due assi nella manica (Not with my Wife, you Don't), regia di Norman Panama (1966)
  • La ragazza e il generale, regia di Pasquale Festa Campanile (1967)
  • La 25ª ora (La Vingt-cinquième heure), di Henri Verneuil (1967)
  • Le dolci signore, regia di Luigi Zampa (1967)
  • Arabella, regia di Mauro Bolognini (1967)
  • Meglio vedova, regia di Duccio Tessari (1968)
  • Tenderly, regia di Franco Brusati (1968)
  • Se è martedì deve essere il Belgio (If It's Tuesday, This Must Be Belgium), regia di Mel Stuart (1969)
  • L'albero di Natale (L'Abre du Noël), regia di Terence Young (1969)
  • Il segreto di Santa Vittoria (The Secret of Santa Vittoria), regia di Stanley Kramer (1969)
  • Tempo di violenza, regia di Sergio Gobbi (1970)
  • Temps de loups, tempo di violenza - Uccidi, uccidi, uccidi ancora, regia di Sergio Gobbi (1970)
  • Giochi particolari, regia di Franco Indovina (1970)
  • La statua (The Statue), regia di Rodney Amateau (1971)
  • Il bel mostro (Un beau monstre), regia di Sergio Gobbi (1971)
  • Roma bene, regia di Carlo Lizzani (1971)
  • Improvvisamente una sera... un amore (Les galets d'Etretat), regia di Sergio Gobbi (1972)
  • Barbablù (Bluebeard), regia di Edward Dmytryk (1972)
  • Il serpente (Le Serpent), regia di Henri Verneuil (1973)
  • Zanna Bianca, regia di Lucio Fulci (1973)
  • Il ritorno di Zanna Bianca, regia di Lucio Fulci (1974)
  • Al di là del bene e del male, regia di Liliana Cavani (1977)
  • Ernesto, regia di Salvatore Samperi (1978)
  • Bugie bianche, regia di Stefano Rolla (1980)
  • La cicala, regia di Alberto Lattuada (1980)
  • La donna giusta (Miss Right), regia di Paul Williams (1982)
  • Sapore di mare, regia di Carlo Vanzina (1983)
  • Amarsi un po', regia di Carlo Vanzina (1984)
  • I Love N.Y., regia di Alan Smithee (1987)
  • I ragazzi di via Panisperna, regia di Gianni Amelio (1989)
  • Buon Natale... buon anno, regia di Luigi Comencini (1989)
  • La regina Margot (La Reine Margot), regia di Patrice Chéreau (1994)
  • Cento e una notte (Les cent et une nuits de Simon Cinéma), regia di Agnès Varda (1995)
  • Va' dove ti porta il cuore, regia di Cristina Comencini (1996)
  • Il più bel giorno della mia vita, regia di Cristina Comencini (2002)

Televisione

  • Orgoglio e pregiudizio, regia di Daniele D'Anza (1957) sceneggiato televisivo
  • Leocadia, regia di Mario Ferrero (1958) sceneggiato televisivo
  • Ottocento, regia di Anton Giulio Majano (1959) sceneggiato televisivo
  • I masnadieri, regia di Anton Giulio Majano (1959) sceneggiato televisivo
  • Cenerentola, regia di Stefano De Stefani (1961) sceneggiato televisivo
  • Il caso Maurizius, regia di Anton Giulio Majano (1961) sceneggiato televisivo
  • Una tragedia americana, regia di Anton Giulio Majano (1962) sceneggiato televisivo
  • Philo Vance, episodio La canarina assassinata, regia di Marco Leto (1974) Miniserie TV
  • ...e la vita continua, regia di Dino Risi (1984) Serie TV
  • Cristoforo Colombo, regia di Alberto Lattuada (1985) Miniserie TV
  • Se un giorno busserai alla mia porta, regia di Luigi Perelli (1986) Miniserie TV
  • Cinema, regia di Luigi Magni (1988) Film TV
  • E non se ne vogliono andare!, regia di Giorgio Capitani (1988) Film TV
  • E se poi se ne vanno?, regia di Giorgio Capitani (1989) Film TV
  • I misteri della giungla nera, regia di Kevin Connor (1991) Miniserie TV (distribuita all'estero in una riduzione cinematografica)
  • Passioni, regia di Fabrizio Costa (1993) Serie TV
  • Uno di noi, regia di Fabrizio Costa (1996) Miniserie TV
  • Deserto di fuoco, regia di Enzo G. Castellari (1997) Miniserie TV
  • Cristallo di rocca, regia di Maurizio Zaccaro (1999) Film TV
  • Balzac, regia di Josée Dayan (1999) Film TV francese
  • Le ali della vita, regia di Stefano Reali (2000) Film TV
  • Un dono semplice, regia di Maurizio Zaccaro (2000) Film TV
  • Le ali della vita 2, regia di Stefano Reali (2001) Film TV
  • Piccolo mondo antico, regia di Cinzia Th. Torrini (2001) Miniserie TV
  • Occhi verde veleno, regia di Luigi Parisi (2001) Miniserie TV
  • La memoria e il perdono, regia di Giorgio Capitani (2001) Miniserie TV
  • Il bello delle donne, regia di Maurizio Ponzi (2001-2003) Serie TV
  • I ragazzi della via Pál, regia di Maurizio Zaccaro (2003) Film TV
  • A casa di Anna, regia di Enrico Oldoini (2004) Miniserie TV
  • Caterina e le sue figlie, regia di Fabio Jephcott (2005) Miniserie TV
  • L'onore e il rispetto, regia di Salvatore Samperi (2006) Serie TV
  • Donne sbagliate, regia di Monica Vullo (2007) Film TV
  • Caterina e le sue figlie 2, regia di Vincenzo Terracciano e Luigi Parisi (2007) Miniserie TV
  • Fidati di me, regia di Gianni Lepre (2008) Miniserie TV
  • Il sangue e la rosa, regia di Luciano Odorisio e Luigi Parisi (2008) Miniserie TV
  • Caterina e le sue figlie 3, regia di Fabio Jephcott (2010) Miniserie TV
  • La donna che ritorna, regia di Gianni Lepre (2011) Miniserie TV
  • Baciamo le mani - Palermo New York 1958, regia di Eros Puglielli (2013) Serie TV
  • Madre, aiutami, regia di Gianni Lepre (2014) Miniserie TV

News

Presentato a Roma la nuova edizione della Festa del Cinema di Roma. La manifestazione si terrà nella capitale dal 16 al 28 ottobre

  • Alla Festa del cinema di Roma 37 film, 4 italiani e Jude Law
    Alla Festa del cinema di Roma 37 film, 4 italiani e Jude Law
  • Latin Lover: la recensione

    Latin Lover: la recensione Arriva nelle sale giovedì 19  marzo, la comnmedia al femminile firmata da Cristina Comencini. Nel cast Marisa Paredes, Angela Finocchiaro, Valeria Bruni Tedeschi e Virna Lisi, qui alla sua ultima interpretazione
  • Latin Lover: la recensione
    Latin Lover: la recensione
  • Latin Lover: le foto del film

    Latin Lover: le foto del film Latin Lover, il film di Cristina Comencini che è anche l'ultima interpretazione di Virna Lisi, uscirà in sala il 19 marzo 2015. Nel cast Marisa Paredes, Angela Finocchiaro, Marisa Paredes, Franesco Scianna, Neri Marcorè
  • Latin Lover: le foto del film
    Latin Lover: le foto del film
  • Latin Lover, la nuova commedia di Cristina Comencini

    Latin Lover, la nuova commedia di Cristina Comencini Esce il 19 marzo la commedia corale che vede come protagonista Virna Lisi, recentemente scomparsa. In attesa della sua uscita, Sky Cinema Passion manderà in onda mercoledì 18 marzo alle 20.50 un'anteprima di 5 minuti della pellicola
  • Latin Lover, la nuova commedia di Cristina Comencini
    Latin Lover, la nuova commedia di Cristina Comencini
  • Addio a Virna Lisi, regina del cinema italiano

    Addio a Virna Lisi, regina del cinema italiano Se ne va una delle nostre più importanti attrici. Premiata a Cannes, due Davide di Donatello alla carriera, è stata interprete al cinema e in tv. Ecco alcune immagini della sua carriera
  • Addio a Virna Lisi, regina del cinema italiano
    Addio a Virna Lisi, regina del cinema italiano
  • ENCICLOPEDIA DEL CINEMA
    Cerca tutti i film che ami di più!
    Trova Cinema
    Scopri tutti i film nella tua città

    VIDEO

    Tutti i marchi Sky e i diritti di proprietà intellettuale in essi contenuti, sono di proprietà di Sky international AG e sono
    utilizzati su licenza. Copyright ©2017 Sky Italia - P.IVA 04619241005 - Segnalazione abusi

    Hai dimenticato i tuoi dati di accesso? Clicca qui

    Non sei registrato? Registrati ora

    Recupera il tuo Sky iD
    Recupera il tuo Sky iD
    Recupera password
    Ti informiamo che a breve riceverai una e-mail che ti permetterà di modificare la tua password
    Aggiorna indirizzo email
    Calcola codice fiscale
    Aggiorna indirizzo email
    E' stata inviata una email di conferma al nuovo indirizzo che hai specificato, la procedura di aggiornamento sarà completa non appena selezionerai il link di conferma.
    Aggiorna indirizzo email
    Si è verificato un errore durante la procedura di aggiornamento. Riprovare più tardi
    Caricamento in corso...

    Cerca su Sky