COLPI DI FULMINE

  • Uscita: 2012
  • Nazionalità: Italia
  • Durata: 104'
  • Genere: Commedia
  • Regia: Neri Parenti
Cast: Christian De Sica , Luisa Ranieri , Arisa , Simone Barbato , Claudio Gregori , Pasquale Petrolo , Anna Foglietta
Vedi tutto il cast
 
Alberto Belli è un celebre psichiatra finito nei guai col fisco. In attesa che il fratello avvocato ne dimostri l'integrità, Alberto indossa la tonaca e 'si fa prete' in un paese del Trentino, dispensando assoluzioni e ansiolitici. Presto integrato nella comunità, che ne apprezza lo stile disinvolto e svagato, Alberto si innamora di Angela, avvenente maresciallo dei Carabinieri e promessa sposa del sindaco. Tra confessioni e rivelazioni scottanti, Alberto e Angela avranno la meglio su 'divise' e destino. A Roma invece Ermete Maria Grilli, ambasciatore italiano presso il Vaticano, resta folgorato dalla bellezza e dal carattere impetuoso di Adele, pescivendola e popolana verace. Deciso a conquistarne il favore, i modi nobili e garbati dell'ambasciatore si rivelano un impedimento insormontabile. In aiuto di Ermete interviene Nando, autista colto e romano da sette generazioni, che ne smonta stile, educazione e forma, iniziandolo alla maniera e alle espressioni del coatto. Ermete impara in fretta, facendo capitolare il cuore di Adele. Ma poi le cose si complicano e Ermete dovrà suo malgrado rivelarsi.
Trecentosessantacinque giorni dopo Vacanze di Natale a Cortina qualcosa è cambiato. In meglio. Intanto è cambiato il Paese, si tratta di trasformazioni più o meno consistenti, più o meno rapide, di costumi, pratiche, idee, norme, credenze e valori. La crisi economica, curata con una medicina troppo amara, ha prodotto un cambiamento radicale degli stili di vita, che non ha evidentemente lasciato indifferente i produttori di cinema popolare. Senza dimenticare di dilettare lo spettatore, Parenti e De Laurentiis (Aurelio e Luigi) si congedano dal cinepanettone e realizzano un prodotto abile e consumato nell'arte della gag ma anche nella capacità di toccare le corde emozionali del pubblico.
Colpi di fulmine, diviso in due episodi autonomi, innamora i suoi protagonisti, offrendo un modello di cittadino onesto, antitetico ai modelli di ieri sempre in vacanza dal mondo, sempre individualisti, sempre pieni di un ottimismo sfrenato e acritico. Se la storia svolta da Christian De Sica apre le danze e la commedia, garantendo un vincolo, anche solo affettivo, con un passato ancora prossimo, la vicenda sentimentale in cui restano diversamente coinvolti Lillo e Greg segna il passo, lavora ai fianchi e produce lo scarto. La distanza tra commedia comico demenziale e commedia sentimentale è colmata dalla credibilità di Claudio Gregori e Pasquale Petrolo e da una trama finalmente ben scritta, che fa qualcosa di più che raccontare un sentimento.
Colpi di fulmine elude di fatto l'atarassia del cinepanettone, cedendo alla tentazione del sentimento. Non è (ancora) amore ma è almeno la promessa di un amore possibile. Sufficiente a risvegliare lo spettatore e a scatenare un terremoto emozionale nell'ordinaria routine artistica di Christian De Sica, alieno nel modo del suo personaggio in un territorio avvertito come straniero. Ma lo spaesamento dura poco, bravo, bravissimo e sempre in attesa di essere 'scoperto' dietro la maschera colorata e scoppiettante, l'attore romano trova una nuova energia e una nuova espressione, quella dell'amore. Espressione che esorcizza le baruffe chiassose con la Ferilli, il formare e sformare coppie, gli adulteri e i tradimenti. L'episodio agito da De Sica, più facile e inconsistente, rimanda il secondo, abitato da Lillo e Greg con disinvoltura e mestiere. Sorpresa e strenna insieme, i due attori spingono oltre l'ostacolo il cinema popolare, attingendo alla mancanza di misura e di buon gusto del cinepanettone, esplorandone lingua e linguaggio, rendendo omaggio alla sua influenza e alle sue origini romane(sche), scherzandoci sopra e fornendo al contempo una strategia per affrontarlo, rielaborarlo e superarlo. In Ermete e Nando alto e basso lottano per trovare un modo di convivere senza che il primo finisca assorbito dal secondo.
Romani de Roma e romani du monde, parzialmente inclusi e parzialmente esclusi, Lillo
ENCICLOPEDIA DEL CINEMA
Cerca tutti i film che ami di più!
TROVA CINEMA
Scopri tutti i film nella tua città

VIDEO


Tutti i marchi Sky e i diritti di proprietà intellettuale in essi contenuti, sono di proprietà di Sky international AG e sono
utilizzati su licenza. Copyright ©2017 Sky Italia - P.IVA 04619241005 - Segnalazione abusi

Hai dimenticato i tuoi dati di accesso? Clicca qui

Non sei registrato? Registrati ora

Recupera il tuo Sky iD
Recupera il tuo Sky iD
Recupera password
Ti informiamo che a breve riceverai una e-mail che ti permetterà di modificare la tua password
Aggiorna indirizzo email
Calcola codice fiscale
Aggiorna indirizzo email
E' stata inviata una email di conferma al nuovo indirizzo che hai specificato, la procedura di aggiornamento sarà completa non appena selezionerai il link di conferma.
Aggiorna indirizzo email
Si è verificato un errore durante la procedura di aggiornamento. Riprovare più tardi
Caricamento in corso...