Il nuovo re della commedia americana Adam Sandler torna nelle sale nostrane con Zohan, e per la prima volta inserisce in uno dei suoi film la politica. Ovviamente, però, lo fa a modo suo: nella pellicola, l'attore è un agente segreto israeliano che, stufo dell'infinito conflitto con i palestinesi, si trasferisce negli Stati Uniti e intraprende una carriera da parrucchiere. Con esiti a dir poco imprevedibili.

Non è certo la prima volta che il cinema si occupa della questione isrealiano-palestinese. Di solito, però, si tratta di pellicole drammatiche. Zohan può vantare comunque un simpatico precedente: la commedia Il mio nuovo strano fidanzato, di Teresa De Pelegrì e Dominic Harari, in cui una ragazza spagnola di fede ebraica invita a cena il suo ragazzo per farlo conoscere alla famiglia. Piccolo particolare: lui è palestinese. Le risate sono assicurate e il delicato argomento viene trattato con ironia.

 

Guarda la fotogallery di Mariah Carey,che recita a fianco di Adam Sandler in Zohan.