" Io ne ho viste cose  che voi umani non potreste immaginarvi: navi da combattimento in fiamme al largo dei Bastioni di Orione... e ho visto i raggi B balenare nel buio vicino alle porte di Tannhauser".

Sono parole entrate nella storia del cinema e, nonostante il pessismo del replicante Batty, non sono andate perse come "lacrime nella pioggia".

Perche il film girato da Ridley Scott nel 1982 è come il personaggio di Rachel: non ha data di termine.
Lo dimostra Blade Runner - The Final Cut, nuova versione del film, in onda su SKY il primo di gennaio.

La Los Angeles del 2019 ritorna ad essere sferzate dalle piogge acide, Deckart continua la sua caccia e per questo capolavoro non è ancora giunto il tempo di morire.