di Francesco Chignola

Nel cinema, ma più in generale nei testi di finzione di ogni tipo, esiste un intero filone che viene definito "Body swap". Si tratta di opere in cui i corpi di due personaggi vengono scambiati. Oppure, in alternativa, i loro pensieri. E il genere ha avuto una particolare fioritura nel cinema americano, con film come Viceversa o Tutto accadde un venerdì.

Una variante possibile è quella invece per cui c'è un solo personaggio. Che si ritrova nel proprio corpo, mutato: i rappresentanti più noti sono due notissimi film degli anni '80, uno italiano e uno americano, Da Grande di Franco Amurri e Big di Penny Marshall. In entrambi i film, il protagonista bambino si ritrovava nel corpo di un adulto.

In 17 Again, uscito questo weekend negli USA, e in uscita da noi a maggio con il sottotitolo Ritorno al liceo, accade esattamente il contrario: il protagonista Matthew Perry (l'indimenticato Chandler di Friends) si ritrova nel suo corpo di diciassettenne, costretto a rivivere la propria adolescenza. E non sarà una cosa facile, anche se il destino gli viene incontro: il suo corpo pubescente è infatti quello di Zac Efron, il protagonista di High School Musical.

E la riproposizione di questo meccanismo magico che tanta fortuna ha portato al cinema per famiglie nel corso dei decenni ha portato fortuna anche a Zac: 17 again ha infatti sbaragliato i concorrenti al box office USA nel weekend d'uscita, portandosi a casa 24 milioni di dollari nel corso di poche ore.

Forse il pubblico ha ancora voglia di sentirsi raccontare delle fiabe magiche come quelle dei film della Disney di una volta? Oppure è solo che... tutti vorrebbero ritrovarsi nel corpo di Zac Efron?

Clicca qui per la fotogallery di Zac Efron