di Marco Agustoni

Quando Elliot Tiber, giovane arredatore newyorkese trasferitosi fuori città per aiutare i genitori nel salvare dal fallimento il loro motel, propose agli organizzatori di un ancora ipotetico festival di Woodstock di ospitare l'evento presso la propria struttura, non si immaginava certo che avrebbe dato il via all'avvenimento più importante della storia del rock. Eppure fu così che andò, e a raccontarlo su grande schermo è Ang Lee con il suo Taking Woodstock, in concorso al Festival di Cannes.

Tiber, interpretato nel film dal comico e attore Demetri Martin, si ritrovò così a rischiare di ospitare più di 400.000 persone nella piccola tenuta dei genitori e si diede da fare per trovare una location più adeguata al festival di Woodstock. Il resto è Storia. Ang Lee, in questa sua insolita scappatella nei territori della commedia, racconta una delle leggende più affascinanti della musica del XX secolo e sarà difficile non rimanerne conquistati.

Per la sua pellicola, Ang Lee ha arruolato, oltre a Demetri Martin, Damien Hirsch, Liev Schrieber, Paul Dano, Jeffrey Dean Morgan, Imelda Staunton ed Eugene Levy, noto al grande pubblico nientemeno che come "il papà di American Pie". Deciso cambio di rotta dopo il successo dello struggente I segreti di Brokeback Mountain e di Lust, Caution, Taking Woodstock sta già suscitando notevoli aspettative sia tra la critica che tra il pubblico.

Ecco il trailer di Taking Woodstock presentato da Demetri Martin



Sei appassionato di cinema? Scopri come vincere un viaggio ad Hollywood e tanti fantastici premi