L’accoglienza al film Ne te retourne pas, della giovane regista francese Marina De Van con Monica Bellucci e Sophie Marceau nel ruolo dello stesso personaggio, non è stata delle più calde, tutt’altro, tra le varie polemiche c’è stato senza dubbio qualche fischio di troppo. Le due radiose attrici over 40 sono belle come il sole e seducenti al primo sguardo, ma non convincono. La pellicola tutta al femminile è girata tra Parigi e Lecce e racconta la storia di una metamorfosi che porta il corpo dell’una a mutare in quello dell’altra. Per la critica, niente di chè.

Gli altri due protagonisti in croisette, accolti calorosamente dalla stampa internazionale sono Ang Lee, con la commedia musicale Taking Woodstock che celebra il leggendario concerto del 1969 e Un prophète del francese Jaques Audiard, che tra la malavita corsa e quella araba racconta la storia del giovane Malik, finito in carcere a scontare una pena di sei anni.

Leggi la nostra guida a Cannes



Sei appassionato di cinema? Scopri come vincere un viaggio ad Hollywood e tanti fantastici premi