di Marco Agustoni

Los abrazos rotos
, gli abbracci rotti di Pedro Almodovar, sono quelli spezzati da un incidente stradale tanto improvviso da cambiare la vita di chi ne è vittima. Nel film in concorso al Festival di Cannes, infatti, il regista spagnolo racconta la storia di uno scrittore e regista, Mateo Blanco (interpretato da Luis Homar), che in seguito a uno scontro in auto perde la vista e, soprattutto, Lena (Penelope Cruz), la donna che ama.

In seguito a questo drammatico episodio Blanco decide in maniera inconscia di dimenticare la sua vita passata e continua a vivere come Harry Caine, pseudonimo da lui usato per firmare i suoi romanzi. In questo modo riesce a condurre un'esistenza relativamente tranquilla, almeno fino a quando anche suo figlio non ha un incidente e finisce ricoverato in ospedale. L'uomo decide allora di assisterlo e nel frattempo gli racconta la storia di Mateo Blanco, quasi si trattasse di un personaggio di fantasia.

Una curiosità: a margine de Los abrazos rotos, Almodovar ha girato un cortometraggio con protagonista Carmen Machi e con la partecipazione della sempre presente Penelope Cruz, firmato proprio con lo pseudonimo di Mateo Blanco, quasi che ci volesse far vedere come sarebbe stato un film girato dal suo personaggio. Il corto, intitolato La concejala antropofaga, segna il ritorno al cortometraggio di Almodovar dopo più di trent'anni e può essere visto su YouTube.

Qui la fotogallery della presentazione a Cannes

Ecco il teaser trailer de Los abrazos rotos




Sei appassionato di cinema? Scopri come vincere un viaggio ad Hollywood e tanti fantastici premi.