di David Saltuari

Il Daily di Screen riporta che inizieranno a breve le riprese del nuovo film di Nanni Moretti, Abbiamo il Papa. Il regista e attore, vincitore della Palma d'Oro a Cannes con La stanza del figlio, interpreterà il ruolo di uno psicanalista chiamato dai cardinali ad aiutare un Papa eletto che non ha voglia di assumere il suo incarico. Il film è una coproduzione Sacher Film, Rai Cinema e la francesce Le Pacte e potrà contare su un budget di nove milioni di euro. La sceneggiatura è firmata dallo stesso Moretti con la collabrazione di Federica Pontremoli e Francesco Piccolo, gli stessi de Il Caimano. Nulla si sa ancora sul cast del film, che dovrebbe essere ultimato in tempo per partecipare alla prossima edizione del Festival di Cannes.

La psicanalisi non è certo un tema nuovo per Moretti, che in Sogni D'oro, uno sei suoi film più sottovalutati, racconta il tentativo vano di un regista di girare un film intitolato La mamma di Freud (con uno straordinario Remo Remotti che interpreta lo psicanalista viennese). Anche nella stanza del figlio Moretti interprete uno psicanalista e, in generale, l'analisi è un tema che attraversa, in vari modi, tutta la cinematografia morettiana.

Anche la religione non è un tema nuovo per il regista romano, che in La Messa è finita, racconta il disagio di un giovane sacerdote scisso tra la vocazione e la quotidianità dei propri parrocchiani.