di David Saltuari

Kurt Wallander, il commissario della polizia svedese creato dalla penna di Henning Mankell, ha il merito di sfatare con un colpo solo due luoghi comuni. Innanzittutto chi lo ha detto che il noir debba per forza svolgersi sullo sfondo di metropoli come Chicago, New York o Los Angeles. Il crimine, il lato oscuro della società, gli abissi dell'anima si trovano in ogni dove e forse l'apparente tranquillità della provincia svedese può essere la scenografia ideale per rendere queste storie ancora più inquietanti.

Il secondo luogo comune sfatato vuole la letteratura svedese capace di occuparsi quasi esclusivamente di racconti per l'infanzia. Per carità, Selma Lagerlöf e il suo Nils Holgersson e Astrid Lindgren e la sua Pippi Calzelunghe restano due classici irragiungibili. Ma la Svezia non è solo magia. E' anche dura e cupa realtà.

Insomma, anche con l'aiuto di Stieg Larsson e del suo ciclo Millenium, il noir svedese, conquista il pubblico di tutto il mondo. Anche la prestigiosa BBC ha deciso di produrre tre film tratti da altrettanti romanzi dello scrittore svedese. Nel ruolo principale Kenneth Brannagh. Qui sopra potete vedere lo speciale con le interviste al protagoniste e a Henning Mankell.

Il primo film di Il commissario Wallander andrà in onda su SKY Cinema 1 domenica 14 giugno alle ore 21.

Sei appassionato di cinema? Scopri come vincere un viaggio ad Hollywood e tanti fantastici premi.