Nella sua incursione a L'Aquila  durante il G8, George Clonney non ha svelato il titolo del film  che girerà in Abruzzo, ma con ogni probabilita' si  tratta di A Very Private Gentleman, la trasposizione  cinematografica del libro scritto nel 1990 da Martin Booth, un  prolifico romanziere e poeta inglese morto nel 2004.

Clooney interpreterà un assassino (il protagonista del  romanzo in realta' costruiva armi destinate ai killer) che si  nasconde sotto mentite spoglie in un idilliaco paese rurale  dell'Italia del Sud in attesa di portare a compimento il suo  ultimo incarico prima di ritirarsi definitivamente.
Ma l'uomo  resiste alla sua abituale ritrosia per i rapporti umani e  finisce per complicare la sua ultima missione strigendo amicizia con la gente del posto.
George ha dichiarato che girare questa pellicola  "è il modo migliore per aiutare queste persone."
Il film sara' diretto da Anton Corbijn, mentre la  sceneggiatura e' di Rowan Joffe. Le riprese, gia' previste in  Italia, dovrebbero cominciare a fine settembre.

A Natale invece vedremo Clooney sugli schermi americani in Up  in the Air di Jason Reitman, e poi accanto a Ewan McGregor,  Kevin Spacey e Jeff Bridges nella commedia di Grant Heslov Men  Who Stare at Goats.

Guarda il servizio di SKY Tg24 su George Clooney al G8

guarda la fotogallery di George Clooney a L'Aquila