"Uno partecipa sempre e pensa che non vince mai". E invece... E invece questa volta le cose sono andate in modo decisamente diverso per Marco Marchese, nato a Voghera, trapiantato a Milano e fresco vincitore del primo premio di Mag Campus: il viaggio a Hollywood, la mecca del cinema. E il premio non poteva essere più azzeccato. Montatore in Avid, Marco è quasi uno del mestiere e, tra tutti gli argomenti su cui vertevano gli esami, il cinema è senza dubbio il suo preferito. Il film più bello visto quest'anno? "Gran Torino, senza dubbi. E' stata anche l'ultima occasione per vedere Clint Eastwood come attore" racconta, sempre preparatissimo.


Ma come ci si laurea campioni a Mag Campus? Una ricetta sicura non c'è, ma ambire alla perfezione certo aiuta. "Ho creato una delle prime confraternite. La regola era non accettare mai meno di un trenta. Bisognava essere seri. Certo, qualcuno che ha accettato un ventisette o un ventotto c'è stato, ma pazienza". E poi, essere sempre preparati. "Cercavo di prendere trenta ad ogni primo tentativo, senza andare a a vedere i pezzi suggeriti. E spesso ci riuscivo". Prepararsi bene prima degli esami, questo il segreto dunque. E leggere tutte le novità sul cinema, la musica, le serie televisive e il gossip che si trovano su Mag.


E il viaggio a Hollywood è il giusto coronamento per tanto impegno. "Amo molto gli Stati Uniti, mi piacerebbe andarci anche a lavorare. Ci sono già stato varie volte, ma mai sulla West Coast". E per quest'anno si annuncia un doppio viaggio "Quest'anno vado già a New York per partecipare alla maratona", ci racconta Marco "Il viaggio a Los Angeles è una sorpresa bellissima".