Ieri, oggi e domani. Giunto alla 27ma edizione, Il Torino Film Festival continua a essere un laboratorio di ricerca e scoperta di nuovi talenti, ma sempre con un attenzione particolare verso quella che Pasolini chiamava la scandalosa forza rivoluzionaria del passato.
Il testimone di direttore  è passato da Nanni Moretti a Gianni Amelio, ma l'idea di regia del festival è rimasta la stessa, che oscilla fra tradizione e innovazione.

Così accanto Nowhere Boy, primo lungometraggio della regista inglese Sam Taylor Wood, incentrato sugli anni giovanili di John Lennon e tratto dal libro Imagine This: Growing Up With My Brother Joh, convivono gli omaggi a due mostri sacri come Nagisa Oshima Nicholas Ray.
Insieme a : Fantastic Mr. Fox - Una volpe troppo furba, nuovo atteso film di Wes Anderson sarà possibile vedere la versione inedita di 6 ore di Underground di Emir Kusturica che chiuderà la kermesse.
Proprio al regista bosniaco sarà assegnato un nuovo riconoscimento, Il Gran Premio Torino che intende omaggiare quei registi che, dall’emergere delle nouvelles vagues degli anni ‘60 in poi, hanno contribuito al rinnovamento del linguaggio cinematografico. Il  Premio sarà inoltre attribuito quest’anno anche a una società, l’American Zoetrope di Francis Ford Coppola. E per l'occasione il cineasta americano presenterà al festival Tetro
l’assenza delle precedenti edizioni, nei 16 film in concorso tornano in gara gli italiani con  La bocca del lupo di Pietro Marcello e  Santina di Gioberto Pignatelli.

Ulteriore novità di questa edizione è il Premio Cult. Il Cinema della Realtà. Promosso dal canale satellitare Cult del gruppo Fox Channels Italy in collaborazione con il Torino Film Festival, un riconoscimento  per il miglior documentario internazionale, con l’obiettivo di portare all’attenzione del grande pubblico il reportage, individuato come una delle forme più attuali di cinema del reale.
Insomma, Dal 13 al 21 novembre chi andrà a Torino potrà godersi nove giorni di cinema, tra grandi anteprime e pellicole di nicchia per un totale di più di 200 film.


Il trailer di Nowhere boy



i primi 3 minuti di Tetro