di Francesco Chignola

Dal 13 novembre 2009 arriva nelle sale italiane Gli Abbracci Spezzati, il nuovo film di Pedro Almodóvar. Per l'esattezza, il suo diciassettesimo lungometraggio: era il 1980 quando uscì il suo primo film, Pepi, Luci, Bom e le altre ragazze del mucchio. In questi quasi 30 anni vissuti pericolosamente, Almodóvar si è fatto la fama di uno dei più importanti registi in Europa. Dapprima andando a scavare nel torbido della cultura popolare del suo paese, mescolando trash e melodramma, telenovelas e opera lirica. E poi, negli ultimi 10 anni, a partire dall'Oscar per Tutto su mia madre, sfornando una serie di film che l'hanno trasformato in uno dei più amati e premiati cineasti europei al mondo.

Ecco una selezione dei trailer originali più belli tratti dalla sua luminosa carriera. Prima di tutto, due film dei suoi primordi: Labirinto di Passioni, del 1982, film d'esordio di Antonio Banderas, e Che ho fatti io per meritare questo?, con la grandissima Carmen Maura.



A metà degli anni '80, la fama di Almodóvar comincia a estendersi in tutta Europa grazie a film come Matador e soprattutto Donne sull'orlo di una crisi di nervi, la commedia che da molti è considerata ancora il suo capolavoro: nel cast Carmen Maura, Antonio Banderas e la mitica Rossy de Palma.



Tra i trailer dei suoi molti film degli anni '90, si fanno notare soprattutto quello di Il fiore del mio segreto e di Carne Tremula.



Nel 1999 arriva l'Oscar come miglior film straniero per Tutto su mia madre: è il momento della consacrazione. Con il film Almodóvar vince anche il premio alla regia Cannes, due Goya, il nostro David di Donatello, un BAFTA inglese. Due anni dopo esce l'ideale continuazione del suo momento di grazia, il bellissimo Parla con lei.



In questo decennio il ritmo dei suoi film si abbassa notevolmente: tra il 2001 e il 2009 escono soltanto due film, La mala educación e Volver.