In attesa dell'abbuffata natalizia, si cena di magro nelle sale cinematografiche italiane.
Il piatto piange durante il weekend che precede le feste, contrassegnato da un consistente segno negativo sugli incassi, meno 29% (7.923.666 euro)
Non c'erano grandi uscite di richiamo, e l'unica, Jennifer's Body, il film con la bomba sexy Megan Fox si è rivelato, in Italia come era accaduto negli Stati Uniti, praticamente un flop. Il mix di horror e commedia teen, scritto dal premio Oscar Diablo Cody distribuito in 169 sale, si è rivelato una delusione con l'ottavo posto e 256 mila euro di incasso.

Il dato negativo totale non sembra sintomo di particolari allarmi: arriva dopo i consistenti incassi del ponte dell'Immacolata e precede il vero test al botteghino, quello durante le festività natalizie. Rispetto all'analogo periodo di un anno fa, infatti, siamo ad un +15%.

La top ten  resta quindi la stessa di una settimana fa. Al primo posto A Christmas Carol con Jim Carrey diretto da Robert Zemeckis, seguito dalla commedia rivelazione Cado dalle nubi di Checco Zalone e dall'ultima trasposizione cinematografica di  Dorian Gray, interpretata dal bel tenebroso Ben Barnes.

Tra gli italiani L'uomo nero di Sergio Rubini, con Riccardo Scamarcio e Valeria Golino, sale dall'ottavo al settimo posto.
In generale però tutti i film registrano una flessione negli incassi rispetto alla settimana precedente.
Da segnalare la buona media per sala (12 in tutto) per Welcome distribuito da Teodora, 3,882 euro.