"Fu una lavorazione allegra, spensierata, anche faticosa... Mentre giravamo ero cosciente che si trattava di un bel film e questo non si è ripetuto molte volte..Salce era dolcissino, un amico, una persona adorabile."
Con queste parole Catherine Spaak ricorda La voglia matta, un capolavoro della commedia all'italiana. Tra battute come "Hai una faccia da cicca spenta" è Mai mettere la donna sul piano sentimentale, sempre su quello orizzontale", il film come scrisse Giovanni Grazzini sul Corriere della sera "è una novella di quasi perfetto equilibrio narrativo, un amalgama di ironia e amarezza."

Non a caso è stato scelto da SKY Cinema Italia per rendere omaggio a Luciano Salce a 20 anni dalla scomparsa.
La parabola dell'ingegnere Berlinghieri perde la tramontana e la dignità per la sedicenne e sedicente Francesca dai capelli corti e dalle gambe lunghe, e decisamente attuale.
Insieme a La voglia matta, vedremo Oggi, domani, dopodomani, pellicola diretta da Salce, Eduardo De Filippo e Marco Ferreri, il film, diviso in tre episodi, racconta la crisi della coppia nell'Italia degli anni Sessanta e lo stesso Salcercecita a fianco di Virna Lisi e Marcello Mastrorianna nel episodio L'Ora di Punta.

L'omaggio è completato da L'uomo dalla bocca storta, il documentario realizzato da Emanuele Salce, figlio del regista, e dal critico Andrea Pergolari, presentato in anteprima al Festival Internazionale del Film di Roma 2009. Il contributo restituisce un ritratto commovente e sincero, che rivela la grandezza e l'umanità del regista italiabo on solo come protagonista del cinema italiano, ma anche come uomo segnato da una vita intensa e drammatica. Arricchiscono il documentario i contributi di amici e compagni di set, da Paolo Villaggio, Gigi Proietti, Franca Valeri, fino a Lino Banfi ed Ennio Morricone

Guarda il trailer del documentario