di Floriana Ferrando

Niente più sesso sfrenato fine a sé stesso, ma anche romanticismo e talvolta una trama al limite della soap-opera. È il cinema a luci rosse dedicato alle donne che in Olanda prende il volto di Dusk Tv, un canale televisivo che ha fatto della pornografia rivolta al sesso femminile il proprio business. D’altronde se già nelle piccole vicende quotidiane gli uomini vengono da Venere e le donne da Marte, figuriamoci quando entra in gioco la sfera sessuale! Lo sa bene Martijn Broersma, creatore del progetto insieme alla sua compagna Jennifer Lione Bell che mentre lavorava come tecnico nel mondo del porno sentiva spesso lamentele perché sulla piazza non c’era niente del genere orientato verso le donne. Detto fatto, Broersma ha pensato di fare quello che fanno tutti gli imprenditori prima di iniziare un'attività, una ricerca di mercato. La risposta, a sorpresa, fu che oltre la metà delle olandesi guarda film hard e quasi l’80% di esse avrebbe gradito un canale tematico “all women”. Da qui l’idea di Dusk Tv, il primo canale televisivo erotico in Europa fatto da donne per le donne.

“Noi lo chiamiamo Porna, per dare l'idea che si tratta di porno al femminile, qualcosa di diverso dall'hard tradizionale”, spiega Broersma. A dire il vero anche qui, dalle pratiche sadomaso al sesso omosessuale, poco è lasciato all’immaginazione, ma ciò che fa la differenza nei servizi di Dusk Tv è un pizzico di romanticismo in più che vede il sesso come coronamento di una più o meno intricata love story, il sogno di molte donne. Il tutto senza tralasciare le situazioni più bizzarre come quella che vede una donna vestita in pelle nera, in perfetto stile Catwoman, alle prese con il suo lui legato ad una sedia e vestito solo di un grembiule da cucina e di una maschera a gas sul viso. Una vera pacchia per le feticiste del genere.

E se guêpière e sex toys non dovessero bastare, le spettatrici possono anche dare un contributo personale collegandosi al sito del progetto dove è possibile lasciare commenti, votare i video preferiti e quelli più adatti a essere inserito nel palinsesto dei porna. In questo momento, fra i film più votati delle fan dell'hard al femminile ci sono Barcellona Sex Project, una sorta di documentario sulla vita sessuale degli abitanti della città spagnola, The Gift, un classico degli anni Novanta diretto da Candida Royalle, madrina per eccellenza delle star a luci rosse, e Open House, l’avventura fra una sexy agente immobiliare e il suo cliente a cui le spettatrici hanno assegnato ben tre peperoncini, il massimo del punteggio.

Lanciata tre anni fa, Dusk, con il suo caratteristico logo a forma di peperoncino ad indicare contenuti piccanti, mostra servizi erotici non stop a oltre un milione di telespettatrici. Un successo che nessuno si aspettava, tanto meno gli stessi ideatori che si sono detti stupiti di apprendere che anche gli uomini, adesso, hanno cominciato ad interessarsi al Porna: “Penso che un sacco di uomini siano stufi di porno tradizionali e vogliano vedere qualcosa di diverso – commenta Broersma – Essi sono sempre stati interessati a scoprire quello che le donne vogliono vedere”.

Insomma, quella del sesso esplicito pensato per le signore sembra essere un’industria fiorente destinata a sopravvivere anche in periodi di crisi economica globale come quello che stiamo vivendo e Broersma e Bell sono pronti a scommetterci puntando addirittura oltreoceano. D’altronde, come ha spiegato Bell: “L'Olanda è fortunata ad avere Dusk. E vi è sicuramente un mercato di donne insoddisfatte negli Stati Uniti che vorrebbero avere qualcosa di simile”. Come dire, donne d’America, preparate la vostra migliore lingerie...