GUARDA LA FOTOGALLERY

di Floriana Ferrando

Volto pallido, occhi cerchiati di nero, capelli arruffati. Chi se lo dovesse trovare di fronte fugga alla velocità della luce perché davanti avete Joker, il cattivo più cattivo della storia del cinema. La webzine Total Film ha stilato la top 100 dei personaggi più spaventosi del grande schermo e il nemico numero uno dell’Uomo Pipistrello ha guadagnato il podio. Chissà, sarà forse quel sorriso beffardo che Joker esibisce anche nelle situazioni più drammatiche a renderlo così inquietante.

Sono diversi gli attori che lo hanno interpretato negli anni ma il Joker più tenebroso sembra portare il volto di Heath Ledger nel ‘Cavaliere Oscuro’ del 2008. Non male, tuttavia, anche l’interpretazione di Jack Nicholson una ventina di anni prima. D’altronde sembra che Nicholson ci sappia fare quando c’è da spaventare, l’attore statunitense compare nella classifica (6) nei panni di Jack Torrance, l’assassino di ‘The Shining’ (1980) di Stanley Kubrick.

Ad occupare gli altri gradini del podio sono Darth Vader (2) –  l’incarnazione del male nella saga di Star Wars – e Anthony Hopkins in versione Hannibal Lecter (3). Lo sguardo freddo da perfetto maniaco è talmente spaventoso da far guadagnare all’attore gallese il ruolo di protagonista in ben tre film ispirati allo spietato assassino: ‘Il silenzio degli Innocenti’ nel 1991, ‘Hannibal’ nel 2001 e ‘Red Dragon’ nel 2002. Una tripletta… da brividi. 

Poi ci sono gli occhi sbarrati da psicopatico di Alex DeLarge (11) interpretato da Malcolm McDowell in ‘Arancia Meccanica’ (1971), la freddezza di Nick Castle nel ruolo del maniaco Michael Myers (22) che la notte di halloween uccide senza pietà un gruppo di amici (‘Halloween: la notte delle streghe’, 1978) o quello dell’Imperatore Commodus (8) nel film del 2000 ‘Il Gladiatore’, interpretato da Joaquin Phoenix.
Fra i più recenti ci sono poi Lord Voldemort della saga di Harry Potter classificatosi 27esimo e il colonnello Hans Landa (48) di ‘Bastardi senza Gloria’ (2009).

A sorpresa nella top 100 compare anche la seducente Sharon Stone protagonista dell’intramontabile successo degli anni Novanta ‘Basic Instinct’. A farle guadagnare la 79esima posizione della classifica è lo sguardo spietato che sfodera nella scena in cui uccide con un punteruolo da ghiaccio il suo ragazzo nel bel mezzo di un rapporto sessuale.

In fatto di horror il cinema degli anni Ottanta lascia una valida eredità. Fra i volti più raccapriccianti non si può dimenticare Freddy Krueger (14) che con il suo artiglio ha terrorizzato per anni gli appassionati della saga dell’orrore ‘Nightmare’ (la prima apparizione risale al 1984). Non meno raccapricciante quello di Pinhead (58), “l’angelo della sofferenza” dal volto puntellato di chiodi che sparge il terrore in ‘Hellraiser - Non ci sono limiti’ (1987) o quello enigmatico dell’attore Michael Douglas (12) nelle vesti di Gordon Gekko in ‘Wall Street’ (1987).

Infine, è bizzarro scoprire tra i volti più spaventosi di sempre quelli di diversi personaggi di film animati destinati ai bambini. È il caso di Grimilde, la strega cattiva di ‘Biancaneve’ (già angosciante nelle sue sembianze normali, davvero terrificante quando si trasforma in vecchina per ingannare con la mela avvelenata l’innocente fanciulla), di Scar, lo zio senza scrupoli del ‘Re Leone’ o di Jafar, il cattivo di ‘Alladin’. Per non parlare, poi, di Crudelia Demon dove già il nome lascia poco spazio all’immaginazione.