Dopo Londra, Barcellona e Parigi, tocca alla città eterna essere omaggiata dal regista newyorkese Woody Allen. Esce, infatti nelle sale To Rome With Love film ad episodi che racconta vite e vicissitudini di un gruppo di americani di stanza nella Capitale. In mezzo a un esercito di star internazionali (oltre allo stesso Allen, ci sono Alec Baldwin, Jesse Eisenberg, Ellen Page e Penelope Cruz) spazio anche ai divi di casa nostra: da Roberto Benigni ad Antonio Albanese passando per Ornella Muti.

Torna nei cinema anche Gianni Amelio con Il primo uomo, film vincitore del premio della critica internazionale al Toronto Film Festival 2011. Tratto da dal romanzo autobiografico di Albert Camus che parla del quarantenne francese Jacques Coormery vede nel cast anche Maya Sansa. Tutto parte da un manoscritto trovato tra i rottami dell'auto sulla quale Albert Camus morì il 4 gennaio del 1960: era la stesura originaria e incompiuta de Il primo uomo, sulla quale la figlia Catherine ricostruì il testo pubblicato nel 1994. Il film ci racconta proprio quest'opera con le impressioni e le emozioni del protagonista che, per ritrovare il ricordo del padre morto nella prima guerra mondiale, torna in Algeria per incontrare chi l'aveva conosciuto. Attraverso la sua storia Camus ripercorre parte della propria vita: l'infanzia le amicizie, le tradizioni, i sogni dai quali emerge la figura di un uomo ideale, quel 'primo uomo' che forse potrebbe esserci in ciascuno di noi.

Infine in sala arrivano anche "Una spia non basta" di McG, che intreccia action e romanticismo, per raccontare la storia di due agenti CIA (Chris Pine e Tom Hardy), colleghi, amici e innamorati della stessa donna: Reese Witherspoon; e Street Dance 2 3D, in cui il ballerino di strada Ash vuole prendersi la rivincita dopo essere stato sconfitto e umiliato dal fortissimo gruppo americano degli Invincible.