Sky Cinema Cult offre ogni domenica uno sguardo a tutto tondo sul tema  della religione attraverso Holy Cult, una speciale rassegna di film. Dopo Higher Ground, film presentato al Sundance Film Festival 2011 e basato sulle memorie di Carolyn Briggs, arriva domenica 10 marzo Faust di Aleksandr Sokurov. Il film, vincitore del leone d’oro alla 68a Mostra internazionale d’arte cinematografica di Venezia, è l’ultima parte di una tetralogia sul potere iniziata con Moloch (1999) e proseguita con Toro (2000) e Il Sole (2005). Il primo film è ispirato ai filmini privati che ritraevano Adolf Hitler nel privato, mentre gli altri due sono incentrati rispettivamente sugli ultimi giorni di Lenin e sulla resa dell’imperatore Hirohito.

Faust invece narra la storia del Dott. Faust, uomo tormentato che lavora in una bettola che poco somiglia a un laboratorio di ricerca scientifica. L’incontro con il demonio, che prende le forme di un vecchio, e il desiderio di possedere la giovane Margherita lo porteranno a intraprendere un viaggio attraverso il senso stesso dell’esistenza.

Si tratta di un’esperienza visiva e sonora irrinunciabile per qualsiasi amante della settima arte: grazie a inquadrature precisamente disegnate dalla rigorosa mano del regista, lo spettatore potrà apprezzare una figura mefistofelica mostruosamente umana, già entrata di diritto nella storia del cinema.


Guarda il video della premiazione di Faust a Venezia