Mai sottovalutare il male, o prendere come semplici superstizioni la potenza malefica del Demonio e i relativi esorcismi per ricacciarlo all’Inferno. Neanche se a combatterlo all’ultimo sangue scende in campo la Chiesa trionfante. Una battaglia eterna che va avanti dall’alba dei tempi e che si combatte all’ultimo sangue tra l’ombra e la luce, tra il bene e il male.

The Vatican tapes, il film che vede dietro la macchina da presa il regista Mark Neveldine affronta queste tematiche, senza dimenticare, naturalmente di spaventare a morte i suoi spettatori. L’appuntamento è per giovedì 12 gennaio alle 21.00, su Sky Cinema Max all’interno del consueto appuntamento con “Notti da horror”.
 

La pellicola vede al centro della vicenda la giovane Angela (Olivia Taylor Dudley), che nel giorno del suo compleanno inizia a manifestare strani ed inquietanti comportamenti. In seguito ad un incidente stradale, la presenza della giovane comincia ad avere effetti devastanti su chiunque le sta intorno… Inizia così una battaglia tra bene e male, dove nessuno verrà risparmiato.

Al di la della storia, la domanda che si pone la pellicola di Neveldine è se il Vaticano è a conoscenza di quelli che sembrano chiaramente fenomeni demoniaci. Infatti The Vatican Tapes ci porta all’interno delle stanze del potere papale, descrivendo l’alone di mistero che da sempre lo avvolge. Mostrando, al tempo stesso, come il confine tra bene e male sia in realtà estremamente labile.
 

I momento della battaglia definitiva tra Dio e Satana, è arrivato, e la storia di Angela lo dimostrerà. Nel momento in cui il Vaticano è chiamato a compiere il rituale di esorcismo, la possessione si rivelerà opera di un’antica forza satanica più̀ potente di quanto si fosse mai immaginato.
 

Il giovane padre Lozano si troverà così combattere contro un demone apparentemente invincibile, le cui manifestazioni sono state celate per secoli negli archivi più nascosti della Chiesa.