CANTA CHE TI PASSA

 

Genere cinematografico d’evasione per eccellenza, il musical ha incontrato nel tempo favori alterni, attraversando una vera e propria Golden Age fino ad arrivare, in tempi più recenti, a una fase di relativo oblio. Ma la fiamma della passione per i film musicali è ancora accesa nel pubblico, come testimonia il recente successo di La La Land, film di Damien Chazelle con Emma Stone e Ryan Gosling. Per chi volesse farsi una cultura in materia, ecco l’elenco dei 15 migliori musical di sempre, riportati in ordine puramente cronologico.

 

 

 

I 15 MIGLIORI MUSICAL DI SEMPRE

 

Cappello a cilindro

 

Il capostipite del genere, con due interpreti che sono molto di più che semplici star: sono vere e proprie leggende. Stiamo ovviamente parlando di Fred Astaire e Ginger Rogers, che con la propria classe e con il proprio stile sono riusciti a plasmare l’immaginario dei film musicali a venire. Il famoso ballerino Jerry Travers si innamora di un’indossatrice, la splendida Dale Tramont. Riesce a sedurla, ma lei poi si convince che l’uomo sia sposato e, reputandolo poco serio, lo allontana. Tra equivoci e numeri musicali, alla fine l’amore trionferà.

 

Anno: 1935

 

Regia: Mark Sandrich

 

Cast: Fred Astaire, Ginger Rogers, Edward Everett Horton, Erik Rhodes

 

 

 

 

 

 

Il mago di Oz

 

Forte di una colonna sonora eccezionale, che include un grande classico come Over the Rainbow, ma anche delle immaginifiche storie di L. Frank Baum, Il mago di Oz è senza dubbio uno dei migliori musical di sempre. Judy Garland è Dorothy Gale, una ragazzina sognatrice che si ritrova catapultata da un tornado nel fantastico e inquietante mondo di Oz. Lì la attendono streghe malvagie, leoni fifoni, uomini di latta, spaventapasseri e maghi imbroglioni. 

 

Anno: 1939

 

Regia: Victor Fleming

 

Cast: Judy Garland, Frank Morgan, Ray Bolger, Jack Haley, Bert Lahr

 

 

 

Cantando sotto la pioggia

 

Diretto assieme a Stanley Donen da Gene Kelly, che è anche uno dei protagonisti, Cantando sotto la pioggia è un alto mostro sacro dei film musical, il cui solo titolo basta a evocare canti spensierati sotto l’ombrello. Protagonista è Don Lockwood, una star del cinema muto che, suo malgrado, fa coppia fissa sullo schermo con la petulante Lina Lamont. Quest’ultima ha una voce squillante e fastidiosa, per cui quando il loro ultimo film diventa una pellicola sonora, viene chiamata a doppiarla la bella Kathy Selden, di cui Don si innamora.

 

Anno: 1952

 

Regia: Stanley Donen, Gene Kelly

 

Cast: Gene Kelly, Debbie Reynolds, Jean Hagen, Donald O’Connor, Millard Mitchell

 

 

 

West Side Story

 

Con l’aiuto di Robert Wise, Jerome Robbins riesce a portare su grande schermo il suo musical West Side Story, che già aveva riscosso un enorme successo a Broadway. Ispirato a Romeo e Giulietta di William Shakespeare, il film (premiato con la bellezza di dieci premi Oscar) racconta la classica storia di due innamorati che appartengono però a contesti diversi, e devono quindi superare le resistenze dei tanti che vogliono impedire la loro unione. In questo caso si tratta di Tony e Maria, legati a due differenti bande della New York degli anni ’50.

 

Anno: 1961

 

Regia: Robert Wise, Jerome Robbins

 

Cast: Natalie Wood, Richard Beymer, Rita Moreno, Russ Tamblyn, George Chakiris

 

 

 
 

 

 

 

 

My Fair Lady

 

Per una scommessa con un amico, il professor Henry Higgins prende una modesta fioraia, Eliza Doolittle, e cerca di trasformarla in una raffinata dama dell’alta società, nonostante in principio il compito si riveli più arduo del previsto. Eccezionale come sempre Audrey Hepburn, mentre il regista George Cukor fa un’abbuffata di Oscar.

 

Anno: 1964

 

Regia: George Cukor

 

Cast: Julie Andrews, Rex Harrison, Stanley Holloway, Gladys Cooper

 

 

 

Mary Poppins

 

Julie Andrews, che di lì a poco bisserà con Tutti insieme appassionatamente, diventa leggenda grazie al ruolo iconico di Mary Poppins, la tata “magica” che arriva volando appesa a un ombrello e risolve i problemi della famiglia Banks. Fresco e originale anche il modo in cui il film Disney mescola sequenze live action con inserti di animazione.

 

Anno: 1964

 

Regia: Robert Stevenson

 

Cast: Julie Andrews, Dick Van Dyke, David Tomlinson, Glynis Jones

 

 

 

Tutti insieme appassionatamente

 

Non servono i cinque Oscar vinti (a fronte di ben dieci nomination) per affermare che Tutti insieme appassionatamente è uno dei migliori musical della storia. È sufficiente lasciarsi ammaliare dalle canzoni di Richard Rodgers (tra cui l’immortale My Favourite Things) per capire che ci troviamo davanti a un capolavoro. Robert Wise adatta per lo schermo questo musical di successo, tratto a sua volta da unromanzo autobiografico di Maria Augusta von Trapp, per raccontare la storia di Maria, una giovane che viene assunta come governante dei sette figli di un vedovo, il comandante von Trapp. Il suo arrivo in famiglia cambierà tutto.

 

Anno: 1965

 

Regia: Robert Wise

 

Cast: Julie Andrews, Christopher Plummer, Eleanor Parker, Richard Haydn

 

 

 

Cabaret

 

Bob Fosse riadatta per il grande schermo l’omonimo musical di Broadway e cala Liza Minelli e Michael York nelle atmosfere della Repubblica di Weimar, durante gli anni dell'ascesa del nazionalsocialismo hitleriano. Brian è un timido studente inglese che si trasferisce a Berlino, dove conosce la vulcanica Sally, ballerina in un licenzioso cabaret. I due si innamorano, ma di mezzo ci si mette anche il ricco aristocratico Max, che riesce a diventare loro amico e a sedurre entrambi. Sullo sfondo, la follia montante della Germania nazista fa intendere che i tempi felici non sono destinati a durare.

 

Anno: 1972

 

Regia: Bob Fosse

 

Cast: Liza Minelli, Michael York, Helmut Griem, Fritz Wepper, Marisa Berenson

 

 

 

Jesus Christ Superstar

 

Norman Jewison dirige l’adattamento cinematografico dello spettacolo di Tim Rice e Andrew Lloyd Webber e confeziona quello che è senza dubbio uno dei migliori musical di sempre. A dir poco insolito, dato il genere di riferimento, l’argomento: Jesus Christ Superstar narra dell’ultima settimana di Gesù Cristo prima di essere crocifisso. Al suo fianco, un Giuda Iscariota diverso da quello che ci consegna la tradizione, a suo modo vittima del proprio destino.

 

Anno: 1973

 

Regia: Norman Jewison

 

Cast: Ted Neeley, Carl Anderson, Yvonne Elliman, Paul Thomas, Barry Dennen

 

 

 

The Rocky Horror Picture Show

 

Il musical più sopra le righe che sia mai arrivato sul grande schermo, che grazie alla sua irriverenza e spensieratezza è riuscito a diventare un vero e proprio cult. Tim Curry è l’ambiguo dottor Frank-N-Furter, che accoglie nel suo bizzarro castello e introduce alle gioie del sesso due giovani innamorati, Brad e Janet, che si ritroveranno così coinvolti in un’avventura più grande di loro.

 

Anno: 1975

 

Regia: Jim Sharman

 

Cast: Tim Curry, Susan Sarandon, Barry Bostwick, Richard O’Brien, Meatloaf

 

 

 

 

 

 

 

Grease

 

John Travolta e Olivia Newton-John sono i due splendidi interpreti di uno dei migliori film musical della storia del cinema, Grease, destinato a rimanere a lungo nell’immaginario collettivo. Anni ’50, il leader della gang dei Thundrbirds Danny Zuko e la studentessa australiana Sandy Olsson si innamorano, convinti però di essere costretti a dirsi presto addio. Alla fine dell’estate a sorpresa lei si iscrive alla scuola di lui, che però ha la fama di essere un donnaiolo incallito.

 

Anno: 1978

 

Regia: Randal Kleiser

 

Cast: John Travolta, Olivia Newton-John, Michael Tucci, Stockard Channing, Jeff Conaway

 

 

 

Hair

 

Claude è un giovane ragazzo di campagna che, appena prima di essere arruolato per combattere la Guerra del Vietnam, si trasferisce a New York, dove fa conoscenza con un gruppo di amichevoli hippie. Nella Grande Mela viene introdotto al mondo delle droghe e ai valori della libertà e del pacifismo. Ma la chiamata alle armi incombe.

 

Anno: 1979

 

Regia: Miloš Forman

 

Cast: John Savage, Treat Williams, Beverly D’Angelo, Annie Golden

 

 

 

Chicago

 

Chicago, anni ’20: Velma Kelly è una star dei musical che viene arrestata per avere ucciso il marito e l’amante, sorpresi a letto assieme. Roxie Hart è un’aspirante diva che ammazza il suo, di amante, reo di avergli mentito sulle sue amicizie altolocate. Le due donne si incontreranno in carcere, anche se in principio non si staranno propriamente simpatiche. Sei premi Oscar per il musical diretto da Rob Marshall, tra cui quello per il Miglior film.

 

Anno: 2002

 

Regia: Rob Marshall

 

Cast: Renée Zellweger, Catherine Zeta-Jones, Richard Gere, Queen Latifah, John C. Reilly, Lucy Liu

 

 

 

 

 

 

 

Mamma Mia!

 

Basato sulle canzoni del gruppo pop svedese Abba, Mamma mia! Si ambienta su una piccola isoletta greca, dove la giovane Sophie vive con la madre Donna, proprietaria di un albergo. La ragazza sta per sposarsi, ma prima avrebbe un desiderio: conoscere suo padre. Il problema è che nel periodo precedente alla nascita di sua figlia, Donna frequentava tre uomini diversi. Questi arrivano tutti sull’isola, invitati da Sophie, che cerca di tenere la madre all’oscuro. 

 

Anno: 2008

 

Regia: Phyllida Lloyd

 

Cast: Meryl Streep, Amanda Seyfried, Pierce Brosnan, Colin Firth, Stellan Skarsgard

 

 

 

La La Land

 

Ed eccoci finalmente a La La Land, che merita a pieno titolo di entrare nel novero dei migliori musical di sempre, perché riesce nell’intento di mescolare la tradizione classica del genere con un approccio contemporaneo. Protagonisti della vicenda sono l’aspirante attrice Mia e il pianista jazz Sebastian. I due si innamorano, ma sul loro sentimento incombono le reciproche carriere.

 

Anno: 2016

 

Regia: Damien Chazelle

 

Cast: Emma Stone, Ryan Gosling, John Legend, Rosemarie DeWitt