Dopo l’assegnazione dei Golden Globe lo scorso 8 gennaio, è già tempo di Oscar. E la prima tappa per l’assegnazione delle statuette dell’Academy è l’annuncio delle nomination, che Sky ha trasmesso in diretta, martedì 24 gennaio a partire dalle. 14.15, in diretta da Los Angeles


A presentare l’evento, accanto al presidente dell’Academy Cherlyl Boone Isaacs, le attrici Jennifer Hudson e Brie Larson (vincitrice come Migliore Attrice lo scorso anno), il pluripremiato direttore della fotografia Emmanuel Lubezki, il regista Jason Reitman e l’attore giapponese Ken Watanabe.

 

Dopo le nomination, l’appuntamento è per domenica 26 febbraio, con la cerimonia di consegna degli 89esimi premi Oscar, che si svolgerà al Dolby Theatre di Los Angeles, presentata per la prima volta dal conduttore televisivo Jimmy Kimmel. Potrete seguirla anche in diretta su Sky.

 

Oscar 2017: le nomination e i favoriti da record

 

Come previsto, La La Land fa incetta di candidature (addirittura 14!!), ma c'è anche l'Italia in gara, con Fuocoammare. 7 nomination per il film sci-fi Arrival, 6 per Hacksaw Ridge e Manchester By The Sea. Vedremo chi la spunterà.

Con quattordici nomination La La Land, il musical di Damien Chazelle che racconta la fatica di sfondare a Hollywood ha ottenuto un numero da record di candidature. Altrettanto bene erano riusciti a fare solo Eva contro Eva nel 1950 e Titanic nel 1997, entrambi risultati poi vincitori. La La Land e' dunque il grande favorito di questa stagione degli Oscar, ma ha altri nove rivali nella categoria piu' prestigiosa: Arrival di Denis Villeneuve Barriere,diretto e interpretato da Denzel Washington che e' fra gli attori protagonisti candidati,  La battaglia di Hacksaw Ridge di Mel Gibson, Hell or High Water, David Mackenzie, Il diritto di contare, di Theodore Melfi , Manchester by the Sea,di Kenneth Lonergan, Lion di Garth Davis e Moonlight di Barry Jenkins. Nove film su un massimo di dieci nella categoria piu' importante sono segno di un buon anno per la produzione cinematografica anglofona.

Delle 14 nomination di La La Land molte sono di peso: migliore attore protagonista sia fra gli uomini che fra le donne, Ryan Gosling e Emma Stone, migliore regista Damien Chazelle e miglior sceneggiatura, categoria che vede concorrere tutti i film candidati alla statuetta piu' importante nelle due sezioni che separano gli adattamenti dalle sceneggiature originali. Rimane fuori solo La battaglia di Hacksaw Ridge di Mel Gibson, che lascia il posto nelle sceneggiature originali allo stranissimo The Lobster.


Gli altri attori candidati sono Casey Affleck (Manchester by the Sea), Andrew Garfield per la battaglia di Hacksaw Ridge Viggo Mortensen per Capitan Fantastic e Denzel Washington per Barriere fra gli uomini; la francese Isabelle Huppert per Elle, Ruth Negga per Loving, Natalie Portman per Jackie, e la solita Meryl Streep per la sua interpretazione in Florence Foster Jenkins fra le attrici protagoniste. Nelle categorie 'non protagonisti' concorreranno Mahershala Ali per Moonlight, Jeff Bridges per Hell or hight Water, Lucas Hedges per Manchester by the sea, Dev Patel per Lion e Michael Shannon per Nocturnal Animals fra gli uomini e, fra le donne, Michelle Williams (Manchester by the Sea) Viola Davis per Barriere, Nicole Kidman per Lion, Naomie Harris per Moonlight e Octavia Spencer per Il diritto di contare. L'Oscar alla regia vede candidati, oltre al 32enne Damien Chazelle per La La Land, Denis Villeneuve per Arrival, Mel Gibson per La battaglia di Hacksaw Ridge (l'Academy pare averlo finalmente perdonato dopo gli anni di castigo in seguito all'arresto per guida in stato di ebbrezza e ai commenti razzisti rivolti alla poliziotta che lo aveva fermato), Kenneth Lonergan per Manchester by the Sea e Barry Jenkins per Moonlight, quest'ultimo -  un dramma che racconta la difficile vita di un giovane afro-americano in un quartiere popolare di Miami - ha toccato il cuore dei membri dell'Academy scongiurando dunque le polemiche che lo scorso anno avevano portato la comunita' afro-americana alla contestazione per l'esclusione di artisti di colore nelle categorie piu' importanti. Quest'anno non e' cosi', dei venti attori candidati sette sono di colore e la regista Ava DuVernay porta il tema dell'ineguaglianza razziale nell'America contemporanea al centro dell'attenzione nel documentario 13th.


 Ma in questa categoria l'Italia spera nella vittoria di Giancarlo Rosi, per il suo documentario Fuocoammare, toccante racconto degli sbarchi degli immigrati sull'isola di Lampedusa. Escluso gia' quando fu resa nota la shortlist, dalla categoria miglior film straniero, ha conquistato un posto fra i documentari ed e' la seconda volta per un documentario italiano agli Oscar: era accaduto nel '62 con 'La Grande Olimpiade' di Romolo Martellini.


Fra i film stranieri invece concorreranno il danese Land of Mine, lo svedese A Man Called Ove, l'iraniano Il Cliente, l'australiano Tanna e il tedesco Toni Erdmann. Fra gli italiani candidati troviamo anche Alessandro Bertolazzi e Giorgio Gregoriani candidati per il make up del blockbuster tratto dai fumetti Marvel Suicide Squad, e l'italo-canadese Alan Barillaro, autore del corto d'animazione Piper.


Manchester by the Sea segna il ritorno al cinema dopo un periodo burrascoso per il regista Kenneth Lonergan il cui primo film Margaret del 2011 fu protagonista di una lunga battaglia legale, ma la particolarita' piu' importante di questo toccante dramma e' data dal fatto che si tratta del primo film prodotto per il servizio streaming ad ottenere una candidatura all'Oscar. A finanziarlo infatti sono stati gli Amazon studios.


Le 14 candidature La La Land non rappresentano l'unico record per questa 89ma dedizione degli Oscar. Meryl Streep ha ottenuto la sua ventesima nomination. Mai nessuna attrice aveva fatto meglio. Fra gli snobbati si notano i nomi di Hugh Grant per il suo ruolo in Florence Foster Jenkins, Tom Hanks Sully, il film di Clint Eastwood sull'ammaraggio di un volo di linea nell'Hudson e Amy Adams per Arrival.


Qui sotto, tutte le nomination agli Oscar 2017.

 

Candidati Oscar 2017: tutti i film e gli attori

MIGLIOR FILM

 

Arrival

Barriere (Fences)

La battaglia di Hacksaw Ridge (Hacksaw Ridge)

Hell or High Water

Il diritto di contare (Hidden Figures)

La La Land

Lion - La strada verso casa (Lion)

Manchester By The Sea

Moonlight

 

 

MIGLIORE REGIA

 

Damien Chazelle – La La Land

Barry Jenkins – Moonlight

Kenneth Lonergan – Manchester by the Sea

Denis Villeneuve – Arrival

Mel Gibson – La battaglia di Hacksaw Ridge (Hacksaw Ridge)

 

 

MIGLIOR ATTORE PROTAGONISTA

 

Casey Affleck – Manchester By The Sea

Denzel Washington – Barriere (Fences)

Andrew Garfield – La battaglia di Hacksaw Ridge (Hacksaw Ridge)

Ryan Gosling – La La Land

Viggo Mortensen – Captain Fantastic

 

 

MIGLIOR ATTRICE PROTAGONISTA

 

Emma Stone – La La Land

Natalie Portman – Jackie

Isabelle Huppert – Elle

Meryl Streep – Florence (Florence Foster Jenkins)

Ruth Negga – Loving

 

 

MIGLIOR ATTORE NON PROTAGONISTA

 

Mahershala Ali – Moonlight

Jeff Bridges – Hell or High Water

Dev Patel – Lion - La strada verso casa (Lion)

Lucas Hedges – Manchester by the Sea

Michael Shannon – Animali Notturni (Nocturnal Animals)

 

 

MIGLIORE ATTRICE NON PROTAGONISTA

 

Viola Davis – Barriere (Fences)

Michelle Williams – Manchester by the Sea

Naomie Harris – Moonlight

Nicole Kidman – Lion - La strada verso casa (Lion)

Octavia Spencer – Il diritto di contare (Hidden Figures)

 

 

MIGLIOR FILM STRANIERO

 

Tanna – Australia

Land of Mine – Denmark

Toni Erdmann – Germany

The Salesman – Iran

A Man Called Ove – Sweden

 

 

MIGLIOR FILM D’ANIMAZIONE

 

Zootropolis (Zootopia)

Oceania (Moana)

Kubo e la spada magica (Kubo and the Two Strings)

La tartaruga rossa (The Red Turtle)

La mia vita da zucchina (My Life as a Zucchini)

 

 

MIGLIORE SCENEGGIATURA NON ORIGINALE

 

Moonlight – Barry Jenkins, Tarell McCraney

Arrival – Eric Heisserer

Lion - La strada verso casa (Lion) – Luke Davies

Barriere (Fences) – August Wilson

Il diritto di contare (Hidden Figures) – Allison Schroeder, Theodore Melfi

 

 

MIGLIORE SCENEGGIATURA ORIGINALE FILM

 

La La Land – Damien Chazelle

Manchester by the Sea – Kenneth Lonergan

Hell or High Water – Taylor Sheridan

The Lobster – Efthymis Filippou, Yorgos Lanthimos

20th Century Women – Mike Mills

 

 

MIGLIORE CANZONE ORIGINALE

 

“Audition (The Fools Who Dream)” – La La Land

“City of Stars” – La La Land

“How Far I’ll Go” – Oceania (Moana)

“Can’t Stop the Feeling” – Trolls

“The Empty Chair” – Jim: The James Foley Story

 

 

MIGLIORE FOTOGRAFIA

 

Linus Sandgren – La La Land

Bradford Young – Arrival

Greig Fraser – Lion - La strada verso casa (Lion)

James Laxton – Moonlight

Rodrigo Prieto – Silence

 

 

MIGLIORI SCENOGRAFIE

 

Animali fantastici e dove trovarli (Fantastic Beasts and Where to Find Them) – Stuart Craig, James Hambige, Anna Pinnock

Ave, Cesare! (Hail, Caesar!) – Jess Gonchor, Nancy Haigh

La La Land – David Wasco, Sandy Reynolds-Wasco

Arrival – Patrice Vermette

Passengers – Guy Hendrix Dyas

 

 

MIGLIOR MONTAGGIO

 

La La Land – Tom Cross

Moonlight – Joi McMillon, Nat Sanders

La battaglia di Hacksaw Ridge (Hacksaw Ridge) – John Gilbert

Arrival – Joe Walker

Hell or High Water – Jake Roberts

 

 

MIGLIOR DOCUMENTARIO (LUNGOMETRAGGIO)

 

O.J.: Made in America

13th

I Am Not Your Negro

Fuocoammare (Fire at Sea)

Life, Animated

 

 

MIGLIOR DOCUMENTARIO (CORTOMETRAGGIO)

 

Extremis

4.1 Miles

The Mute’s House

The White Helmets

Watani: My Homeland

 

 

MIGLIOR CORTOMETRAGGIO

 

Ennemis Interieurs

Timecode

Silent Nights

La Femme et la TGV

Sing

 

 

MIGLIOR CORTOMETRAGGIO ANIMATO

 

Blind Vaysha

Borrowed Time

Pear Cider and Cigarettes

Pearl

Piper

 

 

MIGLIOR MONTAGGIO DEL SUONO

 

Arrival

Deep Water

La battaglia di Hacksaw Ridge (Hacksaw Ridge)

La La Land

Sully

 

 

MIGLIOR SONORO

 

Arrival

La battaglia di Hacksaw Ridge (Hacksaw Ridge)

La La Land

Rogue One (Rogue One: A Star Wars Story)

13 Hours: The Secret Soldiers of Benghazi

 

 

MIGLIORI EFFETTI VISIVI

 

Deepwater: Inferno sull'Oceano (Deepwater Horizon)

Il libro della Giungla (The Jungle Book)

Rogue One (Rogue One: A Star Wars Story)

Doctor Strange

Kubo e la spada magica (Kubo and the Two Strings)

 

 

MIGLIORI COSTUMI

 

Allied: Un'ombra nascosta (Allied) – Joanna Johnston

Animali fantastici e dove trovarli (Fantastic Beasts and Where to Find Them) – Colleen Atwood

Florence (Florence Foster Jenkins) – Consolata Boyle

Jackie – Madeline Fontaine

La La Land – Mary Zophres

 

 

MIGLIOR TRUCCO

 

Suicide Squad – Alessandro Bertolazzi

A Man Called Ove – Love Larson and Eva Con Bahr

Star Trek: Beyond – S. Anne Carroll and Joel Harlow

 

 

MIGLIORE COLONNA SONORA

 

La La Land – Justin Hurwitz

Lion - La strada verso casa (Lion) – Dustin O’Halloran and Hauschka

Moonlight – Nicholas Britell

Jackie – Mica Levi

Passengers – Thomas Newman