QUANDO LO SPORT VINCE AL CINEMA

 

Trasporre le emozioni dello sport su grande schermo non è affatto facile. Forse anche per questo, non sono così tanti i film sportivi che vengono prodotti ogni anno. Quando però riesce la magia di combinare assieme questi due mondi, i risultati si vedono: lo dimostra la classifica dei migliori film sul mondo dello sport.

 

 

I MIGLIORI FILM SUL MONDO DELLO SPORT

 

Major League

 

La squadra di baseball dei Cleveland Indians, con "campioni" dal pedigree discutibile e un allenatore di scarsa esperienza, comincia il campionato nel peggiore dei modi. Ma è tutto programmato: la proprietaria vuole infatti farla arrivare all'ultimo posto della Major League, così da poterla trasferire da Cleveland a Miami. I giocatori lo scoprono e, punti sul vivo, a sorpresa cominciano a giocare benissimo.

 

Anno: 1989

 

Regia: David S. Ward

 

Cast: Charlie Sheen, Tom Berenger, Corbin Bernsen, Margaret Whitton, Rene Russo, Wesley Snipes

 

 

Cool Runnings

 

Una squadra giamaicana di bob alle Olimpiadi? Messa così, sembrerebbe un'ottima premessa per un film... di fantascienza. Eppure la commedia diretta da Jon Turtletaub si ispira (pur prendendosi varie libertà) alla storia vera del team che si cimentò nell'impresa di qualificarsi per i giochi invernali di Calgary del 1988. In Cool Runnings, tutto comincia quando un corridore inciampa e fa ruzzolare con sé altri due atleti che stavano partecipando alle qualificazioni per le gare di atletica di Seul '88: esclusi dalla competizione, si inventano così un'altra possibilità per prendere parte alle Olimpiadi.

 

Anno: 1993

 

Regia: Jon Turteltaub

 

Cast: John Candy, Leon Robinson, Malik Yoba, Doug E. Doug,, Rawle D. Lewis

 

 

 

 

L'arte di vincere

 

Il lato matematico dello sport. Il general manager degli Oakland Athletics si affida a un giovane economista e al suo metodo statistico per scoprire italenti da acquistare per il suo team. All'inizio vengono criticati per il fatto di non affidarsi all'intuito degli osservatori. Ma pian piano il loro approccio comincia a dare ottimi frutti.

 

Anno: 2011

 

Regia: Bennett Miller

 

Cast: Brad Pitt, Jonah Hill, Robin Wright, Philip Seymour Hoffman, Chris Pratt

 

 

He Got Game

 

Tra i migliori film sul mondo dello sport figura anche questa incursione di Spike Lee nel genere, con Denzel Washington nei panni di un galeotto che deve scontare ancora molti anni di reclusione per l'omicidio della moglie. Il direttore del carcere gli offre una "via di fuga": se riuscirà a convincere il figlio Jesus (interpretato dal campione NBA Ray Allen), stella del basket liceale conteso da tutte le grandi università, ad accettare l'ingaggio presso l'ateneo sostenuto dal governatore dello Stato di New York, riceverà in cambio un ingente sconto sulla pena. Memorabile la canzone scritta dai Public Enemy per la pellicola.

 

Anno: 1998

 

Regia: Spike Lee

 

Cast: Denzel Washington, Ray Allen, Milla Jovovich, Rosario Dawson, Hill Harper

 

 

Hurricane

 

La vita difficile di Rubin "Hurricane" Carter, giovane afroamericano che da subito si scontra con i pregiudizi razziali, finendo più volte in riformatorio e in carcere. Intrapresa la carriera del pugile professionista, arriva a combattere per il titolo di campione del mondo dei pesi medi, ma perde ai punti, con una decisione destinata a far discutere. Ma si tratta solo dell'inizio, perché Hurricane viene presto condannato a tre ergastoli per un triplice omicidio che non ha commesso. Tratto da un storia (tristemente) vera.

 

Anno: 1999

 

Regia: Norman Jewison

 

Cast: Denzel Washington, Deborah Kara Unger, Liev Schreiber, Vicellous Roen Shannon, John Hannah

 

 

Ogni maledetta domenica

 

Dopo Spike Lee e il basket, ecco Oliver Stone e il football americano. Al Pacino è Tony D'Amato, l'allenatore dai metodi un po' "retrò" dei Miami Sharks, squadra che versa in condizioni non propriamente esaltanti, anche in seguito all'infortunio dell'asso Jack "Cap" Rooney. Ma le cose sono destinate a cambiare, soprattutto quando la giovane promessa dall'animo ribelle Willie Beaman decide di mettersi al servizio del team più che di se stesso.

 

Anno: 1999

 

Regia: Oliver Stone

 

Cast: Al Pacino, Jamie Foxx, Cameron Diaz, Dennis Quaid, LL Cool J, Matthew Modine

 

 

 

 

Sognando Beckham

 

 

Parminder Nagra interpreta una ragazza di origini indiane innamorata del calcio, passione però osteggiata dalla sua famiglia, che la ritiene un’attività sconveniente. Jules (Keira Knightley), campionessa di una squadra femminile, le propone di aggregarsi al team. E da lì la sua vita non sarà più la stessa.

 

Anno: 2002

 

Regia: Gurinder Chadha

 

Cast: Keira Knightley, Parminder Nagra, Jonathan Rhys-Meyers, Anupam Kher

 

 

Toro scatenato

 

La boxe la fa da padrona in questa classifica, tanto che nel novero dei migliori film sportivi potrebbero tranquillamente rientrare altre pellicole che, per via dei posti limitati, sono state escluse, come Cinderella Man e Ali. Ce l'ha fatta invece la storia vera di Jake La Motta, raccontata da Martin Scorsese e Robert De Niro in un film duro e brutale proprio come il campione italoamericano. Cresciuto nel Bronx, grazie al duro allenamento Jake diventa una stella del pugilato. Ma, complice anche un carattere difficile, comincia presto una rapida caduta, sia sportiva che personale. 

 

Anno: 1980

 

Regia: Martin Scorsese

 

Cast: Robert De Niro, Joe Pesci, Cathy Moriarty, Frank Vincent, Nicholas Colasanto

 

 

Voglia di vincere

 

Un giovane liceale scopre di essere un licantropo, caratteristica ereditata dal padre, che gli rivela essere una "tara" di famiglia. Invece di scomporsi, il ragazzo comincia ad apprezzare i vantaggi che derivano dalla sua situazione, approfittando dei suoi superpoteri per diventare la stella della squadra di basket della scuola. Eccezionale Michael J. Fox nella parte del protagonista.

 

Anno: 1985

 

Regia: Rod Daniel

 

Cast: Michael J. Fox, James Hampton, Susan Ursitti, Jerry Levine

 

 

Fuga per la vittoria

 

Seconda Guerra Mondiale, i nazisti organizzano un incontro di calcio tra i prigionieri di un campo di concentramento e una squadra di militari tedeschi, cercando di utilizzare la partita a fini propagandistici. All'inizio i detenuti sono restii, ma vista la presenza di numerosi giocatori di talento, accettano. Si aggrega al team anche il capitano canadese Robert Hatch, che intende sfruttare il match per organizzare una fuga rocambolesca. Accanto ai divi del cinema Stallone, Caine e von Sydow c'è la leggenda del pallone Pelé assieme ad alcuni blasonati colleghi come Bobby Moore, Osvaldo Ardiles e Paul van Himst.

 

Anno: 1981

 

Regia: John Huston

 

Cast: Sylvester Stallone, Michael Caine, Pelé, Max von Sydow, Bobby Moore, Osvaldo Ardiels

 

 

 

 

Million Dollar Baby

 

Ancora la boxe... e non sarà l'ultima volta che la troveremo in questa classifica dei migliori film sullo sport. Clint Eastwood e Hilary Swank salgono sul ring e stendono tutti, con questa pellicola che si aggiudicherà gli Oscar per Miglior film, Miglior regia, Miglior attrice protagonista e Miglior attore non protagonista (Morgan Freeman). Il burbero Frankie Dunn (Eastwood) gestisce una palestra di second'ordine. Deluso dopo l'abbandono del suo allievo migliore, si ritroverà, in principio riluttante, ad allenare una determinata ragazza di nome Maggie, che rivelerà ben presto di avere un enorme potenziale.

 

Anno: 2004

 

Regia: Clint Eastwood

 

Cast: Hilary Swank, Clint Eastwood, Morgan Freeman, Jay Baruchel, Mike Colter

 

 

Invictus

 

Sudafrica, finisce il periodo dell'apartheid e Nelson Mandela, scarcerato dopo lunga prigionia, diventa presidente. Ha però l'obiettivo difficilissimo di riavvicinare i bianchi afrikaaner con la popolazione a maggioranza nera. Trova una via nel rugby, dando mandato al capitano della nazionale François Pienaar non solo di introdurre giocatori di colore nel team, ma anche di vincere i mondiali ospitati proprio dal Sudafrica, nonostante la presenza dei favoritissimi All Blacks neozelandesi. 

 

Anno: 2009

 

Regia: Clint Eastwood

 

Cast: Morgan Freeman, Matt Damon, Adjoa Andoh, Tony Kgoroge, Julian Lewis Jones

 

 

Un mercoledì da leoni

 

Le vite di tre amici nel corso degli anni, scandite dalla loro grandissima passione per il surf e dalle quattro grandi mareggiate che tra il 1962 e il 1974 si abbatterono sulla costa californiana. Di mezzo il passaggio dalla giovinezza all'età adulta, la guerra, la paternità e molto altro ancora. Alla regia, l'outsider John Milius all'apice del suo periodo d'oro.

 

Anno: 1978

 

Regia: John Milius

 

Cast: Gary Busey, Jan-Micheal Vincent, William Katt, Robert Englund, Sam Melville

 

 

Momenti di gloria

 

Due amici e studenti universitari si allenano per partecipare alle competizioni di atletica delle Olimpiadi di Parigi del 1924. Il primo, fervente cristiano, deve affrontare la riprovazione dei familiari e, durante la competizione, anche il problema di dover gareggiare di domenica, giorno riservato a rendere grazie a Dio; il secondo, ebreo, ha a che fare con i pregiudizi dettati da un taciuto, ma non per questo meno evidente antisemitismo. Quattro premi Oscar, tra cui Miglior film.

 

Anno: 1981

 

Regia: Hugh Hudson

 

Cast: Ben Cross, Ian Charleson, Nigel Havers, Nicholas Farrell, Cheryl Campbell

 

 

Rocky

 

E siamo al vertice della classifica dei migliori film sul mondo dello sport, dove troviamo l'impresa eccezionale del giovane Sylvester Stallone, che diede tutto se stesso pur di riuscire a portare su grande schermo e interpretare la pellicola della vita. Miglior film, Miglior regia e Miglior montaggio (anche se Sly non è riuscito a tradurre in statuette le due nomination come Miglior attore e per la Miglior sceneggiatura originale) per la storia di Rocky Balboa, pugile italoamericano che sembra destinato a non diventare mai nessuno, ma che dopo essersi rimesso in sesto e con tanto duro lavoro arriva a sfidare il supercampione Apollo Creed in un match destinato a rimanere nella Storia (non solo del cinema).

 

Anno: 1976

 

Regia: John G. Avildsen

 

Cast: Sylvester Stallone, Talia Shire, Carl Weathers, Burgess Meredith, Burt Young