Per i film parodia demenziali, cavalcare l’onda del grande successo di alcuni blockbuster è sempre stata una strategia fruttuosa, soprattutto quando i film originali sono già portati di natura ad essere parodiati, dalla saga di Scary Movie a The Hungover Games a Mordimi, questo genere si fa beffe delle pellicole originali denigrandole  e deridendole il più possibile. Non poteva mancare quindi il remake in chiave demenziale della saga cinematografica più seguita degli ultimi anni: Cinquanta sfumature di grigio, che per l’occasione si trasforma in Cinquanta sbavature di nero.

 

La trama riprende quella del film originale: Hannah Steale, una studentessa universitaria impacciata e infantile si innamora di Christian Black, un uomo d’affari di successo. Man mano che la loro conoscenza si approfondisce Hannah scopre che Christian non è come tutti gli altri ragazzi che ha avuto, ha bisogno infatti di alcune attenzioni particolari nella camera da letto.

 

Scritto e interpretato da Marlon Wayans, la mente dietro Scary Movie e Ghost Movie, 50 sbavature di nero esaspera al limite le dinamiche del film originale, come la scena dell’incontro tra Ana e Christian o la prima volta che Christian mostra ad Ana la sua “stanza dei giochi”. Grazie ad un’ironia semplice e un turbine di gag paradossali il film promette risate a crepapelle per una serata frivola all’insegna del divertimento.

 

Guarda il trailer

 

Cinquanta sbavature di nero è in prima TV su Sky Cinema Comedy il 18 febbraio alle 21.00