Fai bei sogni: trama, trailer, cast e recensione

Inserire immagine

Con ben 10 candidature ai David di Donatello, “Fai bei sogni” di Marco Bellocchio è uno dei film rivelazione del 2016. Una storia toccante interpretata da Valerio Mastrandrea e tratta dal romanzo di Massimo Gramellini.

Candidato ai David di Donatello 2017 come Miglior Film, “Fai bei sogni” è un film di Marco Bellocchio tratto dall’omonimo romanzo di Massimo Gramellini pubblicato nel 2012. La pellicola è stata presentata per la prima volta alla Quinzaine des Réalisateurs del Festival di Cannes 2016.

Fai bei sogni: trama

“Fai bei sogni” racconta la storia di Massimo, ragazzino di 9 anni, che perde sua madre improvvisamente in circostanze misteriose. Anni dopo, divenuto un affermato giornalista, continua a combattere con il suo ricordo e con il senso di abbandono. Dopo il ritorno dalla Guerra in Bosnia, dove era stato inviato da La Stampa, Massimo si avvicina ad Elisa. Il suo sostegno lo aiuterà a trovare la forza per scavare nel passato e scoprire tutta la verità sulla morte dell’amata mamma.

 

Fai bei sogni: trailer

Fai bei sogni: cast

Per portare sullo schermo la storia raccontata da Massimo Gramellini, Marco Bellocchio ha scelto un cast d’eccezione. Massimo è interpretato da tre attori diversi, che lo seguono nel corso della sua crescita. Nicolò Cabras dà il volto al protagonista bambino, mentre Dario Dal Pero interpreta Massimo adolescente. Infine Valerio Mastrandrea veste i panni di un Massimo ormai adulto. Nel cast anche Barbara Ronchi nel ruolo della madre e Guido Caprino in quello del padre.

Fai bei sogni: locandina

Fai bei sogni: data di uscita in Italia

Il primo trailer del film di Marco Bellocchio è stato diffuso il 12 ottobre 2016, mentre la pellicola è arrivata al cinema a novembre.

 

Fai bei sogni: colonna sonora

La musica è un elemento fondamentale in “Fai bei sogni”, per questo Marco Bellocchio ha chiesto, per la pellicola, la collaborazione del compositore Carlo Crivelli. Il musicista ha saputo rendere omaggio alla storia scritta Gramellini e portata sul grande schermo da Bellocchio, creando una colonna sonora che unisce musica orchestrale e suoni elettronici. Fra le canzoni del film troviamo “Resta cu’mme” di Domenico Modugno, “Scende la pioggia” di Gianni Morandi, “Highway star” dei Deep Purple, “Time after time” di Cindy Lauper, "Twist Night" di David Richard Mindel, "Quango" di Helix, "Quolchique dans le prêt" di Dorothée, "Waltz Roses From The South Op 388" di Johann Strauss II, "Beautiful Life" di R.Lake, "Ma Che Musica Maestro" di Paolini e "Surfin' Bird" - The Trashmen.

 

Fai bei sogni: citazioni

L’intero film (così come il libro) è riassunto da una frase: “Preferiamo ignorarla, la verità. Per non soffrire. Per non guarire. Perché altrimenti diventeremmo quello che abbiamo paura di essere: completamente vivi”.

 

Fai bei sogni: premi

Il Sindacato dei Critici ha eletto “Fai bei sogni” Miglior Film del 2016. Ha inoltre ricevuto dieci nomination ai David di Donatello 2017.

 

Fai bei sogni: curiosità

“Fai bei sogni” racconta la storia vera del giornalista Massimo Gramellini. Per tutta la vita infatti lo scrittore ha fatto i conti con la morte della madre, proprio come il protagonista. Gramellini non ha però partecipato alle riprese del film perché “la storia mi usciva dalle orecchie: non ne potevo più di riviverla”.

Candidato ai David di Donatello 2017 come Miglior Film, “Fai bei sogni” è un film di Marco Bellocchio tratto dall’omonimo romanzo di Massimo Gramellini pubblicato nel 2012. La pellicola è stata presentata per la prima volta alla Quinzaine des Réalisateurs del Festival di Cannes 2016.

Fai bei sogni: trama

“Fai bei sogni” racconta la storia di Massimo, ragazzino di 9 anni, che perde sua madre improvvisamente in circostanze misteriose. Anni dopo, divenuto un affermato giornalista, continua a combattere con il suo ricordo e con il senso di abbandono. Dopo il ritorno dalla Guerra in Bosnia, dove era stato inviato da La Stampa, Massimo si avvicina ad Elisa. Il suo sostegno lo aiuterà a trovare la forza per scavare nel passato e scoprire tutta la verità sulla morte dell’amata mamma.

 

Fai bei sogni: trailer

Fai bei sogni: cast

Per portare sullo schermo la storia raccontata da Massimo Gramellini, Marco Bellocchio ha scelto un cast d’eccezione. Massimo è interpretato da tre attori diversi, che lo seguono nel corso della sua crescita. Nicolò Cabras dà il volto al protagonista bambino, mentre Dario Dal Pero interpreta Massimo adolescente. Infine Valerio Mastrandrea veste i panni di un Massimo ormai adulto. Nel cast anche Barbara Ronchi nel ruolo della madre e Guido Caprino in quello del padre.

Fai bei sogni: locandina

Fai bei sogni: data di uscita in Italia

Il primo trailer del film di Marco Bellocchio è stato diffuso il 12 ottobre 2016, mentre la pellicola è arrivata al cinema a novembre.

 

Fai bei sogni: colonna sonora

La musica è un elemento fondamentale in “Fai bei sogni”, per questo Marco Bellocchio ha chiesto, per la pellicola, la collaborazione del compositore Carlo Crivelli. Il musicista ha saputo rendere omaggio alla storia scritta Gramellini e portata sul grande schermo da Bellocchio, creando una colonna sonora che unisce musica orchestrale e suoni elettronici. Fra le canzoni del film troviamo “Resta cu’mme” di Domenico Modugno, “Scende la pioggia” di Gianni Morandi, “Highway star” dei Deep Purple, “Time after time” di Cindy Lauper, "Twist Night" di David Richard Mindel, "Quango" di Helix, "Quolchique dans le prêt" di Dorothée, "Waltz Roses From The South Op 388" di Johann Strauss II, "Beautiful Life" di R.Lake, "Ma Che Musica Maestro" di Paolini e "Surfin' Bird" - The Trashmen.

 

Fai bei sogni: citazioni

L’intero film (così come il libro) è riassunto da una frase: “Preferiamo ignorarla, la verità. Per non soffrire. Per non guarire. Perché altrimenti diventeremmo quello che abbiamo paura di essere: completamente vivi”.

 

Fai bei sogni: premi

Il Sindacato dei Critici ha eletto “Fai bei sogni” Miglior Film del 2016. Ha inoltre ricevuto dieci nomination ai David di Donatello 2017.

 

Fai bei sogni: curiosità

“Fai bei sogni” racconta la storia vera del giornalista Massimo Gramellini. Per tutta la vita infatti lo scrittore ha fatto i conti con la morte della madre, proprio come il protagonista. Gramellini non ha però partecipato alle riprese del film perché “la storia mi usciva dalle orecchie: non ne potevo più di riviverla”.