Sergio Castellitto e la sua "Fortunata" al 70° Festival di Cannes: un buon auspicio?

Inserire immagine

“Un certo sguardo” alla 70° Festival di Cannes, dal 17 al 28 Maggio, sarà rivolto anche a “Fortunata”, la sesta opera cinematografica di Sergio Castellitto. Saranno proiettati i film  selezionati  il 13 Aprile scorso. I film presentati da italiani saranno visibili nella sezione “Un certain regard”. E’ un buon auspicio?

Il 70° Festival di Cannes volge “Un certo sguardo” ai film italiani, tra cui “Fortunata” di Sergio  Castellitto: <<È un onore essere stato invitato nella selezione ufficiale del Festival di Cannes. Sentire Thierry Frémaux citare Mamma Roma presentando Fortunata lo considero già un premio. Grazie a tutti!>>

 

“Fortunata”: è un buon auspicio per Sergio Castellitto?

“Fortunata”, che uscirà nelle sale cinematografiche in contemporanea con il 70° Festival di Cannes,  narra la storia di una giovane madre che combatte per emanciparsi e conquistare la felicità. Il suo grande sogno è aprire un negozio di parrucchiera e diventare finalmente, dopo essersi lasciata alle spalle un matrimonio fallito, indipendente. Gli attori sono: Jasmine Trinca, Stefano Accorsi, Alessandro Borghi, Edoardo Pesce Hanna Schygulla. Sergio Castellitto, il 64enne attore, regista e sceneggiatore, esordì nel Cinema nel 1981.  Molto richiesto all'estero, lavora molto in Francia. Attore tra i più completi del panorama italiano del piccolo e grande schermo, è incisivo in ruoli drammatici e a proprio agio nella commedia grazie ad una espressione seriosa che ispira simpatia. Ha vinto 2 Nastri d’Argento con “Il grande cocomero” della Archibugi e “L’uomo delle stelle” di Tornatore, conquistando il David di Donatello per “Non ti muovere”, tratto dall’omonimo romanzo scritto da sua moglie, Margaret Mazzantini.  Per Sergio Castellitto, sul piccolo schermo il trionfo arriva con le eccellenti interpretazioni e di straordinaria intensità emotiva di Fausto Coppi”, “Don Lorenzo Milani”, “Padre Pio”. Ha debuttato su SKY Cinema 1 nella serie “In Treatman”.

 

Il Festival di Cannes volge “Un certo sguardo” all’Italia

Questa edizione del prestigioso Festival cinematografico di Cannes ha “un’interessante tocco italiano”, poiché renderà omaggio alla nostra attrice Claudia Cardinale. Le cerimonie di apertura e di chiusura del Festival di Cannes saranno presentate dalla nostra attrice, sexy symbol ed esponente della bellezza mediterranea, Monica Bellucci e sarà partecipato, in veste di membro della giuria, dal regista Paolo Sorrentino. La giuria, di cui è presidente Pedro Almodovar, assegnerà la Palma d'Oro al film vincitore del prestigioso Festival cinematografico durante la cerimonia conclusiva che si terrà domenica 28 maggio prossimo. I giudici saranno complessivamente 8, di cui 4 uomini e 4 donne.  Oltre al regista italiano Paolo Sorrentino, i giurati “uomini” sono: Park Chan-wook, regista e produttore sudcoreano, Gabriel Yared, compositore francese, l’ attore hollywoodiano Will Smith . le “donne” invece: Maren Ade, regista tedesca, Fan Bingbing attrice e produttrice cinese, Agnès Jaoui cantante e sceneggiatrice francese, l’attrice Jessica Chastain.

 

I Film al 70° Festival di Cannes

Nicole Kidman  sarà la protagonista in "The Beguiled" di Sofia Coppola,  al fianco di Colin Farrell e Kirsten Dunst e in "The Killing of a Sacred Deer" di Yorgos Lanthimos, mentre nel  film fuori  concorso di John Cameron Mitchell  "How to Talk Girls at Parties" reciterà una parte con Elle Fanning e Ruth Wilson. Saranno presenti, inoltre: Adam Sandler e Dustin Hoffman  che parteciperanno per la presentazione del film  "The Meyerowitz Stories" di Noah Baumbach , Diane Kruger in veste di protagonista del film  "In the Fade" di Fatih Akin.  Parteciperanno anche Julianne Moore, diretta da Todd Haynes in "Wonderstruck" e Tilda Swinton dal coreano Bong Joon-ho in "Okja"; inoltre Robert Pattinson, protagonista insieme a Jennifer Jason Leigh in "Good Time" di Ben e Josh Safdi. La Francia è rappresentata da Vincent Lindon per il film "Rodin"  e Louis Garrel e Stacy Martin per "Le Redoutable".

Il 70° Festival di Cannes volge “Un certo sguardo” ai film italiani, tra cui “Fortunata” di Sergio  Castellitto: <<È un onore essere stato invitato nella selezione ufficiale del Festival di Cannes. Sentire Thierry Frémaux citare Mamma Roma presentando Fortunata lo considero già un premio. Grazie a tutti!>>

 

“Fortunata”: è un buon auspicio per Sergio Castellitto?

“Fortunata”, che uscirà nelle sale cinematografiche in contemporanea con il 70° Festival di Cannes,  narra la storia di una giovane madre che combatte per emanciparsi e conquistare la felicità. Il suo grande sogno è aprire un negozio di parrucchiera e diventare finalmente, dopo essersi lasciata alle spalle un matrimonio fallito, indipendente. Gli attori sono: Jasmine Trinca, Stefano Accorsi, Alessandro Borghi, Edoardo Pesce Hanna Schygulla. Sergio Castellitto, il 64enne attore, regista e sceneggiatore, esordì nel Cinema nel 1981.  Molto richiesto all'estero, lavora molto in Francia. Attore tra i più completi del panorama italiano del piccolo e grande schermo, è incisivo in ruoli drammatici e a proprio agio nella commedia grazie ad una espressione seriosa che ispira simpatia. Ha vinto 2 Nastri d’Argento con “Il grande cocomero” della Archibugi e “L’uomo delle stelle” di Tornatore, conquistando il David di Donatello per “Non ti muovere”, tratto dall’omonimo romanzo scritto da sua moglie, Margaret Mazzantini.  Per Sergio Castellitto, sul piccolo schermo il trionfo arriva con le eccellenti interpretazioni e di straordinaria intensità emotiva di Fausto Coppi”, “Don Lorenzo Milani”, “Padre Pio”. Ha debuttato su SKY Cinema 1 nella serie “In Treatman”.

 

Il Festival di Cannes volge “Un certo sguardo” all’Italia

Questa edizione del prestigioso Festival cinematografico di Cannes ha “un’interessante tocco italiano”, poiché renderà omaggio alla nostra attrice Claudia Cardinale. Le cerimonie di apertura e di chiusura del Festival di Cannes saranno presentate dalla nostra attrice, sexy symbol ed esponente della bellezza mediterranea, Monica Bellucci e sarà partecipato, in veste di membro della giuria, dal regista Paolo Sorrentino. La giuria, di cui è presidente Pedro Almodovar, assegnerà la Palma d'Oro al film vincitore del prestigioso Festival cinematografico durante la cerimonia conclusiva che si terrà domenica 28 maggio prossimo. I giudici saranno complessivamente 8, di cui 4 uomini e 4 donne.  Oltre al regista italiano Paolo Sorrentino, i giurati “uomini” sono: Park Chan-wook, regista e produttore sudcoreano, Gabriel Yared, compositore francese, l’ attore hollywoodiano Will Smith . le “donne” invece: Maren Ade, regista tedesca, Fan Bingbing attrice e produttrice cinese, Agnès Jaoui cantante e sceneggiatrice francese, l’attrice Jessica Chastain.

 

I Film al 70° Festival di Cannes

Nicole Kidman  sarà la protagonista in "The Beguiled" di Sofia Coppola,  al fianco di Colin Farrell e Kirsten Dunst e in "The Killing of a Sacred Deer" di Yorgos Lanthimos, mentre nel  film fuori  concorso di John Cameron Mitchell  "How to Talk Girls at Parties" reciterà una parte con Elle Fanning e Ruth Wilson. Saranno presenti, inoltre: Adam Sandler e Dustin Hoffman  che parteciperanno per la presentazione del film  "The Meyerowitz Stories" di Noah Baumbach , Diane Kruger in veste di protagonista del film  "In the Fade" di Fatih Akin.  Parteciperanno anche Julianne Moore, diretta da Todd Haynes in "Wonderstruck" e Tilda Swinton dal coreano Bong Joon-ho in "Okja"; inoltre Robert Pattinson, protagonista insieme a Jennifer Jason Leigh in "Good Time" di Ben e Josh Safdi. La Francia è rappresentata da Vincent Lindon per il film "Rodin"  e Louis Garrel e Stacy Martin per "Le Redoutable".