Dev Patel - Nomination Miglior Attore Non Protagonista

Inserire immagine

Dev Patel è il protagonista di “Lion – La strada verso casa”. Nel film, tratto da una storia vera, l’attore anglo-indiano interpreta Saroo Brierley, un uomo in cerca delle proprie origini in India.

Dev Patel è il protagonista di “Lion – La strada verso casa”, dove interpreta Saroo Brierley il giovane che, dopo essere stato adottato da una famiglia di coniugi australiani di Hobart, in Tasmania, parte per l’India alla ricerca delle proprie origini. Nella prima parte del film ad interpretare Saroo bambino c’è Sunny Pawar, mentre Dev Patel presta il volto al protagonista di questa storia vera nella seconda parte della pellicola.

 

“Lion – La strada verso casa”: Dev Patel e Saroo

Per entrare nei panni di Saroo Brierley, Dev Patel ha tentato di scavare fra i suoi ricordi d’infanzia. “Mi ricordo che da bambino, in un supermercato a Londra, guardavo dei giocattoli – ha raccontato l’attore -. All'improvviso mi sono girato e mia madre era sparita. Mi ha preso il panico, cinque minuti sono sembrati cinque ore e quando ho sentito l'annuncio della cassiera che mi cercava, mi sono messo a piangere”.

La storia di “Lion – La strada verso casa” è tratta da un romanzo autobiografico, scritto dallo stesso Saroo Brierley e Dev Patel ha voluto incontrarlo prima di arrivare sul set. “Come accidenti ha fatto a sopravvivere? – ha detto la star, parlando del vero protagonista dell’avventura -. Se fosse capitato a me non ce l'avrei fatta. Quando ho conosciuto Saroo, ho percepito la sua forza: è diventato un adulto sicuro di sé, determinato. La sua storia è la prova che da un dramma può fiorire un trionfo di persona. Mi ha toccato profondamente”.

L’incontro con Saroo Brierley è stato a dir poco emozionante per l’attore anglo-indiano. I due si sono ritrovati, insieme alla famiglia dell’uomo e a tutta la troupe, per un barbecue prima delle riprese. “Gli ho chiesto quale energia l'avesse guidato nella sua ricerca – ha svelato - se per lui fosse stata una terapia. Mi ha risposto che, mentre usava Google Earth, poteva «vedere» sua madre e suo fratello. La sua ricerca è durata tre anni, ogni sera, dopo il lavoro”.

“Mi ha commosso – ha continuato Dev Patel - il fatto che da un lato provasse un senso di colpa verso la famiglia d'origine, ossessionato com'era dall'idea che la madre e il fratello lo stessero cercando, ma dall'altra fosse lacerato dall'idea di tradire i genitori adottivi. Non ho mai interpretato un ruolo emotivamente così complesso. È stata un'esperienza introspettiva”.

 

L’India, Patel e “Lion – La strada verso casa”

Dev Patel è arrivato al successo nel 2008 grazie a “The millionaire”, storia di un ragazzo di Mumbai, cresciuto in una baraccopoli, che diventa milionario vincendo 20 milioni di rupie nel programma “Chi vuol essere milionario”. Il secondo film dell’attore è arrivato nel 2015 con “L'uomo che vide l'infinito” ambientato nell’India coloniale. Un legame fortissimo, quello con la terra d’origine, che ha portato Patel a scegliere anche questa volta un film ambientato in India.

Il rapporto con l’India per Dev Patel è controverso. Cresciuto a Londra, ha sempre tentato di nascondere le sue origini indiane nel tentativo di integrarsi e non essere bullizzato a scuola. Poi, quando ha iniziato a girare i primi film in India, ha riscoperto il luogo dal quale proveniva e ha iniziato ad amarlo

“Ho scoperto un mondo travolgente - ha raccontato il protagonista di “Lion – la strada verso casa” -, ho capito di più me stesso. È un Paese folle e bellissimo e ogni volta mi fa sentire vivo”.

Non a caso il prossimo film della star anglo-inglese sarà “Hotel Mumbai”, ambientato in India e ispirato all'attacco terroristico al Taj Mahal di Mumbai nel 2008. Dev Patel interpreta un cameriere sikh che lavora nell’hotel durante l’attentato insieme ad un oligarca russo. “Per la prima volta ho usato tutti gli stereotipi culturali indiani, come il turbante, per ribaltarli completamente – ha svelato -. Così anch’io ho dovuto fare i conti con la persona che sono diventata”.

 

Dev Patel: un attore diverso per “Lion – La strada verso casa”

Nonostante ciò avere la parte di Saroo Brierley non è stata facile da ottenere. “Non voglio fare sempre l’amico sfigato – ha ammesso Patel -, ma è vero, non ci sono abbastanza ruoli per tutti – entra in un qualsiasi caffè LA e ci troverai 30 giovani attori. Vi è una carenza di buoni ruoli per la comunità asiatica. Così è incredibilmente gratificante quando si ottiene un ruolo come questo”.

Ma come ha conquistato la parte di Saroo? L’attore ha rivelato di aver letto la sua storia sul giornale di esserne rimasto affascinato. “C’è il dolore, la lotta, la perseveranza – ha raccontato parlando di “Lion – La strada verso casa” -. Gli attori desiderano ruoli che permettano un percorso. Vogliamo essere assorbiti nella vita di qualcun altro”. E così Dev Patel  si è trovato a bussare alla porta dello scrittore Luke Davies per chiedere la parte, quando lo script non era ancora stato realizzato.

Nel cast di “Lion – La strada verso casa” c’è anche Rooney Mara, che interpreta la fidanzata di Saroo/Dev Patel. Prima dell’inizio delle riprese il regista ha voluto riunire gli attori, per creare una connessione fra di loro e rendere tutto ancora più reale. “La parte più delicata è quel salto nel vuoto di fiducia, che ti espone completamente e ti fa sentire quasi nudo – ha raccontato Patel -. Provare sulla mia pelle l’abbandono e l’isolamento di quel bambino mi ha atterrito letteralmente. Il regista Garth Davis ha messo il cast in connessione con alcuni esercizi pratici, senza dialogo, e così anche con Rooney Mara, che interpreta la mia fidanzata, si è creata un’alchimia carica d’intimità, come nella scena in cui lei gioca con la mia barba mentre dormo”.

 

Dev Patel: un antidivo per “Lion – La strada verso casa”

Sono passati quasi 10 anni da quando Dev Patel ha raggiunto il successo grazie a “The Millionaire” e rimane, ancora oggi, l’antidivo per eccellenza. Allergico a premiere e interviste, ma soprattutto deciso a raccontare storie forti e fuori dall’ordinario, proprio come “Lion – La strada verso casa”.