Alla scoperta dell’Oscar Gift Bag 2017

Inserire immagine

Da una fornitura di frutta biologica ad un viaggio alle Hawaii, passando per un corso di primo soccorso fai da te, ecco i regali che riceveranno le star che torneranno a mani vuote dalla cerimonia di premiazione degli Academy Awards (trasmessa domenica 26 febbraio in esclusiva su Sky)

 

di Floriana Ferrando

Il premio di consolazione per i nominati all’Oscar che tornano a casa senza l’ambita statuetta? Vale circa 100 mila dollari. Ogni anno la società di marketing di Los Angeles Distinctive Assets in collaborazione con aziende e sponsor invia ai 25 attori e registi nominati invano un pacco di doni che raggiunge quasi sempre un valore a sei zeri (lo scorso hanno il valore stimato superava i 200 mila dollari).

Cosa c’è nella Gift Bag? – Si parte dai viaggi. Extra-lusso ovviamente. Da quello di tre giorni in un ranch in California (che ha un valore di 40 mila dollari) a quello con destinazione Hawaii, fino all’Italia, da Sorrento al Lago di Como. Poi si passa alla cura della persona (da un semplice burro di cacao a una rinomata crema per la pedicure, fino ai patch ascellari per evitare le macchie di sudore sulle camicie) e agli hobby (come una scatola di pastelli colorati da 64 pezzi), senza dimenticare la fornitura per un anno di mele biologiche e una confezione di sciroppo d'acero canadese. D’altronde si sa che le star sono spesso alle prese con la dieta… Così anche un guanto per i trattamenti anti-cellulite c’è da scommettere sarà gradito, come pure un corso personalizzato con Alexis Seletzky, personal trainer delle celebrità. Non mancano, poi, i doni spirituali, come una confezione di “199 cartoline con citazioni e motti positivi”, per il benessere della mente. Il regalo più bizzarro compreso nell’Oscar Gift Bag di questa 89esima edizione del premio? Una guida (con tanto di app per smartphone) agli esercizi per tonificare il pavimento pelvico. E così, dopo corpo e mente, anche la sfera sessuale è salvaguardata (lo scorso anno le star hanno ricevuto persino un vibratore). Infine, un occhio è rivolto anche alla salute del prossimo: con un valore di circa 40 dollari, fra i doni di quest’anno c’è anche un kit di primo soccorso che permette di imparare facilmente le procedure base di intervento in pochi minuti.

Le origini – A curarsi dell’Oscar Gift Bag è Lash Fary, fondatore della Distinctive Assets, che racconta di avere avuto l’idea quindici anni fa mentre preparava dei pacchi regalo simili per i Grammy Awards. Fary, dopo avere sentito l’attrice e cantante Bette Midler lamentarsi per essere tornata dalla cerimonia degli Oscar a mani vuote (era stata nominata come Miglior attrice per la sua interpretazione nel film The Rose), ha pensato che bisognava inventarsi qualcosa per coloro che perdevano. A ben guardare, si tratta di marketing vero e proprio: “Le aziende puntano tanto su appena 25 individui. E' product placement, puro e semplice. Non facciamo regali ai candidati all'Oscar per un senso di filantropia – spiega Fary – Gli stiamo facendo dei doni per lo stesso motivo per cui essi vengono pagati con cifre stellari per un solo film: perché il loro marchio personale ha un valore importante”.