Da La La Land a Song to Song, Ryan Gosling continua a cantare

Inserire immagine

Dopo la parte del pianista jazz nel film candidato all’Oscar, l’attore è il protagonista di un altro musical in arrivo. E’ l’attesissimo nuovo lavoro del regista cult Terence Malick, che già nel TRAILER vede il protagonista canticchiare una celebre hit degli anni 60. GUARDA IL VIDEO

 

di Floriana Ferrando

Eravamo abituati a vederlo nei panni del sex symbol e del Principe Azzurro sul grande schermo. O nei film thriller e d’azione. Poi è arrivato La La Land e Ryan Gosling si è trasformato in un ballerino canterino, puntando addirittura all’Oscar. E pure il suo prossimo film sarà un musical.

Song to Song - Fra i progetti cinematografici che vedranno protagonista Ryan Gosling nel corso di quest’anno, oltre al sequel di Blade Runner diretto da Denis Villeneuve, spunta Song to Song. Scritto e diretto da Terrence Malick, il film racconta l’intricato triangolo amoroso fra una giovane cameriera del Texas, un magnate dell’industria musicale e il duo di aspiranti musicisti Faye e BV, quest’ultimo interpretato da Gosling. Anche qui a condurre i giochi sono musica e balli. Già dal trailer della pellicola l’attore si mette in gioco: eccolo in sottofondo mentre canticchia la celebre hit degli anni Sessanta “Runaway” di Del Shannon.



A tutto musical – Se il musical è nelle sue corde, perché non proseguire su questa strada? D’altronde con La La Land Gosling rischia di sbancare gli Academy Awards. Nella pellicola che ha ottenuto 14 nomination, eguagliando il record di Titanic e Eva contro Eva, l’attore è Sebastian Wilder, pianista jazz che sogna di aprire un locale tutto suo finché non si innamora della bella Emma Stone alias Mia Dolan, aspirante attrice. Fra ritornelli e passi di danza, la storia procede fra peripezie d’amore e imprevisti sempre a tempo di musica. Gosling convince, tanto che è entrato a far parte della rosa dei candidati all’Oscar per il Miglior attore protagonista per La La Land: se vincerà non è ancora dato saperlo (la cerimonia di premiazione dell’89esima edizione degli Academy Awards sarà trasmessa domenica 26 febbraio in esclusiva su Sky), intanto arriva una clip che ritrae l’attore seduto al piano intento ad eseguire una delle trame musicali del film. A suonare è davvero lui: “Non c’è un solo primo piano delle mani di Sebastien che suona il piano in cui le mani siano di una controfigura - ha dichiarato il regista Damien Chazelle - È sempre Ryan”. L’attore canadese, che sapeva suonare solo a livello dilettantistico, ha impiegato poco più di tre mesi a imparare le sue parti.