Trama LULU | Sky Cinema
LULU

LULU

131'1928Drammatico
  • Regia: Georg Wilhelm Pabst
  • Genere: Drammatico
  • Paese: Germania
  • Durata: 131'
  • Data di uscita: 1928
  • Titolo originale: LULU

Cast:

Marcello Mastroianni, Michael von Newlinsky, Krafft Raschig, Fritz Kortner, Louise Brooks, Carl Goetz, Francis Lederer

Trama:

Un autentico capolavoro del cinema ispirato alle due opere teatrali di Frank Wedekind, Il vaso di Pandora e Lo spirito della terra, che al momento della loro pubblicazione vennero definite immorali. Anche il film, alla sua uscita, fece enorme scalpore, pur costituendo una delle vette del cinema di Pabst 'per il complesso equilibrio tra seducente sensualità e tragico senso dell'innocenza'. La forza del film nasce principalmente dall'incontro del talento di Pabst con la presenza magica dell'americana Louise Brooks, dal leggendario casco di capelli neri. Lulù, fioraia ambulante, giovane e bella, innocente e perversa, figlia di un mendicante, intrattiene rapporti altalenanti con diversi uomini: lo speculatore altoborghese Schön, l'atleta e saltimbanco Rodrigo, il giovane figlio di Schön, il vecchio protettore Schilgoch. In Lulu tutti si perdono poiché il suo istinto non conosce mascheramenti, e gli uomini che si imbattono in lei vi riconosceranno le falsità delle loro vite e la propria perdizione. Dopo drammatiche peripezie, la vita sempre in fuga di Lulù terminerà a Londra dove, ridotta ad adescare clienti per strada, cadrà sotto i colpi di Jack lo Squartatore. Nel film le istituzioni vengono necessariamente svelate nella loro menzogna, dall'arte al matrimonio, dal mondo degli affari alla giustizia, e se storicamente il film permette di decifrare il disagio della Germania prehitleriana, esso può anche venire letto come lo scontro tra una civiltà che mente a sé stessa per sopravvivere e l'originaria asprezza della natura umana.

LO SAPEVATE CHE...
- Ai due drammi di Wedekind sono ispirati anche un film (1919) di Arzn Crerepy con Asta Nielsen, Lulu (1962) di Thiele con Nadja Tiller e Lulu (1980) di Borowczyk. Alban Berg ne trasse invece un'opera incompiuta di cui fu data un'esecuzione in concerto nel 1937 a Zurigo e la prima rappresentazione scenica alla Biennale di Venezia del 1949.
- Louise Brooks aveva spodestato dal ruolo di Lulu una certa Marlene Dietrich, scartata perché ritenuta troppo vecchia e troppo banale.
- Negli anni '60 Guido Crepax creerà il personaggio di Valentina ispirandosi proprio alla Brooks.

Mostra altro