Trama UN'ALTRA DONNA | Sky Cinema
UN'ALTRA DONNA

UN'ALTRA DONNA

81'1988Commedia
Guarda il trailer
  • Regia: Woody Allen
  • Genere: Commedia
  • Paese: USA
  • Durata: 81'
  • Data di uscita: 1988
  • Titolo originale: UN'ALTRA DONNA

Cast:

Blythe Danner, Harris Yulin, Betty Buckley, Sandy Dennis, David Ogden Stiers, Martha Plimpton, Philip Bosco, Kenneth Welsh, John Houseman, Ian Holm, Mary Laslo, Dee Dee Friedman, Fred Sweda, John Madden Towey, Alice Spivak, Jacques Levy, Stephen Mailer, Caroline McGee, Jennifer Lynn McComb, Carol Schultz, Dax Munna, Heather Sullivan, Bernie Leigthon, Janet Frank, Margaret Marx, Noel Behn, John Schenck, Bruce Jay Friedman, Jack Gelber, Fred Melamed, Jill Whitaker, Paul Sills, Gretchen Dahm, Michael Kirby, Frances Conroy, Josh Hamilton, Dana Ivey, Kathryn Grody, Mia Farrow, Gena Rowlands, Gene Hackman

Trama:

Dovendo scrivere un libro con il massimo della concentrazione, Marion, docente universitaria, affitta un appartamento ammobiliato a Manhattan. Un giorno, mentre sta lavorando, sente delle voci : si tratta di un uomo che ammette la propria omosessualità. Nell'appartamento vicino c'è lo studio di uno psicanalista: La griglia dell'impianto di aerazione fa da conduttore dei suoni. Marion sentirà così anche la voce di una donna che racconta il proprio profondo disagio esistenziale. Marion non vuole spiare l'intimità altrui e mette due cuscini contro la grata che non le facciano sentire i colloqui. Non resiste però alla tentazione di guardare attraverso lo spioncino quando la porta del vicino si apre. È una donna incinta quella che lascia lo studio del medico.
A un party a cui si è recata con Ken incontra una coppia di amici della loro età. L'uomo fa riferimento a un rapporto sessuale con la moglie sul parquet di casa interrotto dall'arrivo del portiere che doveva controllare delle perdite nei tubi. Ken avrà successivamente modo di dirle che non la ritiene una "donna da parquet'. Il giorno dopo Marion incontra la cognata che le chiede un aiuto economico e le rivela il profondo conflitto di odio/amore che Paul ha sviluppato nei suoi confronti. Tornata nell'appartamento non trova la "voce" ma le torna in mente il giorno del suo matrimonio quando Larry, un amico del marito che l'amava, non aveva rinunciato sino all'ultimo a chiederle di tornare sui propri passi e la moglie di Ken si era presentata per fare una scenata. Marion ha però costruito un buon rapporto con la figlia di primo letto del marito e insieme si recano a far visita al suo vecchio padre che le manifesta tutta la sua disillusione nei confronti di Paul. Marion ripensa allora agli anni giovanili quando il fratello, ancora incerto sulla strada da intraprendere, si era visto imporre dal padre un lavoro in fabbrica per consentire alla sorella intellettualmente dotata di proseguire gli studi. A sera Marion ritrova la donna incinta per strada. Tenta di seguirla ma ne perde le tracce. Incontra invece Claire, un'amica di quando era ragazza, col marito. Lui è regista teatrale e lei un'attrice molto brava, I tre cenano insieme e l'attrice ritiene che il marito stia prestando troppa attenzione a Marion a cui rinfaccia di averle sottratto un ragazzo che piaceva a entrambe. Marion sembra non ricordare. Nei giorni successivi deve organizzarsi per celebrare l'anniversario di matrimonio.
Il lavoro sul libro continua ma un giorno Marion si addormenta e fa un sogno complesso. Nel sogno esce dall'appartamento, entra nello studio medico e ascolta la donna, di cui nel frattempo ha sentito realmente altre sedute. Sta lamentando i mali dell'umanità. Quando esce il medico chiede a Marion una diagnosi e la donna ritiene che la paziente si rifugi dietro a un muro di bugie dette a se stessa. Sopraggiunge il padre di Marion che confessa di sentirsi in colpa per essersi attirato la disistima del figlio puntando tutto sulla figlia più dotata. Marion si ritrova in strada e giunge al teatro dove recita Claire. Qui trova la donna incinta che la invita a restare per uno spettacolo particolare. Al tavolo della regia siede il marito di Claire. Quelli che vengono messi in scena sono episodi della vita di Marion. Sopraggiunge anche Larry, che le dice che un personaggio del libro che ha appena pubblicato è ispirato a lei. Infine fa la sua apparizione Sam, il suo primo marito che era stato suo docente e si era suicidato molti anni dopo il divorzio.
Il giorno dopo, alla ricerca di un regalo da fare a Ken, Marion incontra in un negozio di antiquariato la donna incinta che si trova proprio dinanzi al quadro di Klimt che riproduce una donna incinta nuda e si intitola "Speranza". Le due donne parlano e finiscono col pranzare insieme. A tavola chi parla è soprattutto Marion che racconta di sé. La donna incinta riferirà al medico, e Marion sentirà dal suo appartamento, di non volersi ridurre come lei.

Mostra altro