Trama DÉJÀ VU - CORSA CONTRO IL TEMPO | Sky Cinema
DÉJÀ VU - CORSA CONTRO IL TEMPO

DÉJÀ VU - CORSA CONTRO IL TEMPO

128'2006Azione
Guarda il trailer
  • Regia: Tony Scott
  • Genere: Azione
  • Paese: USA
  • Durata: 128'
  • Data di uscita: 2006
  • Titolo originale: DÉJÀ VU - CORSA CONTRO IL TEMPO

Cast:

Denzel Washington, Jim Caviezel, Val Kilmer, Adam Goldberg, Paula Patton, Bruce Greenwood

Trama:

Doug Carlin è l'agente dell'ATF, sezione alcolici, tabacchi e armi da fuoco, incaricato di indagare sull'attentato terroristico che ha fatto esplodere e affondare un traghetto fluviale uccidendo centinaia di passeggeri. Lo stesso giorno, sulle rive del fiume viene rinvenuto il corpo senza vita di Claire Kuchever, una giovane donna che Doug sente di avere già conosciuto e amato perdutamente. Scoprirà presto che l'omicidio è collegato all'esplosione. Avvicinato da Pryzwarra, agente dell'FBI, Doug è reclutato per la durata dell'indagine da un'unità segreta altamente tecnologica che gestisce informazioni satellitari, registrazioni digitali che ricostruiscono e osservano gli avvenimenti passati. Convinto di investigare un passato finito e accaduto che gli permetterà di scovare l'attentatore, Doug scopre che la scienza ha piegato quel passato fino a costruire un ponte col presente. Difficile resistere a Claire e alla tentazione di alterare il corso degli eventi.
Dopo il "re" di Steven Zaillian, anche Tony Scott scende nei fiumi melmosi della Louisiana post Katrina, rimpiazzando un disastro naturale con uno sociale: il terrorismo.
Nella prima lunghissima sequenza che prelude l'attentato, il regista concentra il momento più spettacolare del film, il più fedele al suo stile ipercinetico, adrenalinico e patinato. I suoni, le musiche, le risate e gli schiamazzi sollecitati fino a brillare nel fragore dell'esplosione introduttiva, basterebbero da soli a ripagare biglietto e spettatore. Lascia invece sconcertati l'improvvisa virata fantascientifica, la porta spazio-temporale passato/presente che corregge, fino ad annullarla, l'interessante trovata tecnologica di scorrere il passato, individuarne le falle e risolvere le indagini.
Imbarazzante è pure l'uso del dèjà vu, privo di qualsiasi implicazione filosofica e mero pretesto per raggiungere l'happy end sentimentale. Siamo insomma lontani dal dèjà vu visivo di Matrix, dall'imperfezione nel programma informatico di simulazione della realtà; il già visto e il già accaduto servono la storia d'amore tra Denzel Washington e la bella Paula Patton, alimentando il senso di familiarità dei due amanti. Un incipit magnifico e verosimile, una regia dinamica e sempre originale, tuttavia sprecati in una storia di fantascienza improbabile.

Mostra altro