Trama COME FARE SOLDI VENDENDO DROGA | Sky Cinema
COME FARE SOLDI VENDENDO DROGA

COME FARE SOLDI VENDENDO DROGA

96'2012Documentario
Guarda il trailer
  • Regia: Matthew Cooke
  • Genere: Documentario
  • Paese: USA
  • Durata: 96'
  • Data di uscita: 2012
  • Titolo originale: COME FARE SOLDI VENDENDO DROGA

Cast:

Woody Harrelson, Susan Sarandon, Eminem, 50 Cent, David Simon, Freeway Ricky Ross, Barry Neal Cooper, Brian O'Dea

Trama:

Con una costruzione simile a quella di un videogioco, distribuito su livelli crescenti di difficoltà, Michael Cooke affronta il tema del traffico di narcotici in tre segmenti: la vita di uno spacciatore, la storia di come il governo degli Stati Uniti ha affrontato il tema e le possibili soluzioni al problema.
Sulla scia dell'esempio di Michael Moore o Errol Morris, la via del documentario che intende veicolare un messaggio politico o informativo in una maniera accessibile o condita da humour continua a essere percorsa abbondantemente dai cineasti statunitensi. Un settore affollato del cinema del reale, in cui trovare una nuova voce e un nuovo linguaggio per esprimersi diviene via via più complicato: a Matthew Cooke non resta quindi che alzare ulteriormente l'asticella, anche rispetto al recente The House I Live in, documentario-shock sui risultati scarsi e controproducenti della costosa guerra contro la droga intrapresa dal governo degli Stati Uniti. Nocciolo della questione anche in Come fare soldi vendendo droga, ma a cui Cooke giunge dopo aver catturato l'attenzione con un provocatorio incipit, in cui lo spettatore viene accolto come il protagonista di un videogioco, con tanto di livelli nascosti e bonus segreti. Scopo ultimo del videogame il raggiungimento del livello più alto nella scala dei narcotrafficanti di droga. A parlare sono spesso ex-spacciatori, in grado quindi di illustrare uno spaccato verista su un mercato illegale e teoricamente invisibile. Niente che non ci abbiano raccontato diversi esempi recenti in tema di serie televisive, come Weeds, Breaking Bad o The Wire, l'unica citata esplicitamente attraverso dichiarazioni del suo autore David Simon. Molte le testimonianze di spacciatori (famosi come 50 Cent e non), di consumatori (Eminem) o di opinionisti del mondo dello spettacolo (Woody Harrelson, Susan Sarandon), che aiutano a completare il quadro e a renderlo più credibile. Il merito maggiore di Cooke è nella successione di cifre snocciolate, adeguatamente contestualizzate per massimizzare l'effetto scioccante e rimanere così maggiormente impresse nella mente dello spettatore. Specie quando nel mirino sono le leggi proibizioniste degli Stati Uniti, gli interessi che le sorreggono e i danni che hanno prodotto (il 25% dei carcerati nel mondo sono statunitensi quando il 5% della popolazione mondiale è statunitense). Non è la prima volta che il tema viene affrontato da un'ottica anti-proibizionista, denunciando lo sperpero di denaro del governo e la vana brutalità della DEA, ma è indubbio che lo stile rapido e a effetto di Cooke goda di un'efficacia nuova e non comune.

Mostra altro