Trama UNA COPPIA PERFETTA | Sky Cinema
UNA COPPIA PERFETTA

UNA COPPIA PERFETTA

110'1979Commedia
Guarda il trailer
  • Regia: Robert Altman
  • Genere: Commedia
  • Paese: USA
  • Durata: 110'
  • Data di uscita: 1979
  • Titolo originale: UNA COPPIA PERFETTA

Cast:

Steven_, Tom Pierson, Henry Gibson, Marta Heflin, Paul Dooley, Belita Moreno, Titos Vandis, Ted Neeley, Heather MacRae, Dennis Franz, Tomi-Lee Bradley, Jette Seear, Fred Bier, Melanie Bishop, Susan Blakeman, Mona Golabek, Margery Bond, Poppy Lagos, Marta Heflin, Ann Ryerson, Steven Sharp, Terry Wills, Dimitra Arliss, Allan Nicholls

Trama:

Alex Theodoropulos, commerciante sulla cinquantina, ha incontrato tramite un'agenzia di cuori solitari Sheila Shea più giovane di lui. Alex appartiene a una famiglia in cui il rigido patriarca si diletta nel dirigere musica classica incisa su dischi. Sheila fa invece parte di un ensemble rock. La loro storia amorosa si sviluppa tra alti e bassi e deve superare non pochi contrasti.
Altman sceglie come protagonisti Paul Doodley e Marta Helfin che avevano fatto parte della vasta schiera di interpreti di Un matrimonio e con loro si regala l'ennesima possibilità di esplorazione di generi conservando però il proprio sguardo disincantato sulla società americana. Anche in questa occasione, come in Nashville, la musica diventa un elemento centrale grazie al contrasto tra classica e rock. Altman però decide di non adottare scelte giovanilisticamente corrive. Se in casa Theodoropulos si ascolta in religioso silenzio la musica che esce dallo stereo e che il patriarca Panos 'dirige', la situazione dei "Keepin'em Off The Screen"non è poi così idilliaca. Teddy (Ted Neely reduce dal successo internazionale di Jesus Christ Superstar) è un despota che impone multe anche per un raffreddore e ha una compagna e un figlio che relega in un angolo.
Quella che viene analizzata grazie a due persone che sembrano destinate a non poter trovare un'intesa sentimentale (al contrario dell'apparentemente unitissima coppia che apre il film e torna ogni tanto ad attraversare lo schermo) è una società in rapida trasformazione. Se la coppia lesbica delle singers è in attesa di un figlio avuto da una delle due grazie a un rapporto sessuale con un altro componente del gruppo dichiaratamente gay, le novità non mancano neanche nella tradizionalissima famiglia greca considerato che la violoncellista Eleusa ha una storia con la pianista della sua orchestra.
La frammentaria soundtrack che accompagna i titoli di coda assume il valore significante di una sintesi finale: frammenti di libertà e innovazione si alternano alle resistenze di una società ancorata al passato ma il lucido sguardo del regista ancora una volta fruga nelle pieghe di una fragilità che è individuale e sociale al contempo. Alla fine non contano tanto le ideologie (libertarie o no) quanto i singoli. Con i loro pregi ma anche con i difetti.

Mostra altro