Trama MAN UP | Sky Cinema
MAN UP

MAN UP

88'2014Commedia sentimentale
Guarda il trailer
  • Regia:
  • Genere: Commedia sentimentale
  • Paese: Gran Bretagna
  • Durata: 88'
  • Data di uscita: 2014
  • Titolo originale: MAN UP

Cast:

Lake Bell, Simon Pegg, Rory Kinnear, Olivia Williams, Sharon Horgan, Harriet Walter, Ken Stott, Stephen Campbell Moore, Ophelia Lovibond, Henry Lloyd-Hughes, Phoebe Waller-Bridge, Paulina Boneva

Trama:

A 34 anni suonati, Nancy si ritrova ad essere una single, disillusa, cinica e soprattutto stanca della solita routine degli appuntamenti. Ha deciso: ha chiuso. Basta con quel circo che ormai conosce troppo bene. Per un caso fortuito, un brillante quarantenne dalla parlantina svelta, Jack (Simon Pegg), è convinto che lei sia il suo 'blind date'. In effetti, combacia tutto: il luogo, l'orario, e quel dettaglio per riconoscersi. Senza troppo pensare, Nancy coglie l'occasione, e finge di essere l'altra, dando vita ad un insolito appuntamento al buio, dove la persona sbagliata potrebbe diventare quella giusta. Jack non si accorge di nulla, e complice l'alcol, Londra e un'intesa immediata, si fa trascinare da una notte che scivola veloce, quel genere di serata in cui gli eventi s'incastrano come matrioske. Ovviamente gli shot di tequila aiutano, ma oltre a qualche interesse e qualche amico in comune, la chimica non si può fingere. Attenzione perché colpi di scena minacciano l'orizzonte, e non solo perché Nancy sta fingendo di essere una 24enne in carriera. Incontri, scontri, vecchi amanti ed ex mogli trasformano una serata romantica in un'insolita giravolta di eventi elettrizzanti.
Nancy - una meravigliosa Lake Bell già protagonista e regista di In a World, che con la sua carica incontenibile sbilancia la coppia - ricorda la goffaggine della sventurata Bridget Jones. Questa Jones Volume III è una ragazza caotica, una personalità complessa, stanca dello sguardo indagatore delle coppie, si sente una perdente, e si ripete mantra auto motivazionali per riuscire ad affrontare il mondo. Un'eroina insicura e bisognosa d'amore, che fin dalla prima scena svela esplicitamente la sua più clamorosa tragedia esistenziale: ha 34 anni e non ha un fidanzato. Reduce da sfortunati tentativi per trovare Mr. Right, nel corso dalla sua carriera da single ha elaborato bizzarre e ciniche teorie sul sesso e sull'amore. Tutto il contrario di Jack, che a discapito degli stereotipi, si rivelerà un tenerone, romantico ed emotivo, un uomo ancora sofferente per un matrimonio naufragato. Sarà allora che il ribaltamento delle posizioni darà un altro spessore all'incontro e alla commedia.
Novanta scoppiettanti minuti all'insegna delle risate e del divertimento, dove anche i personaggi secondari sono delle allegre macchiette che guarniscono con leggerezza al servizio di sketch deliranti. Con vette comiche e caricaturali alla Tutti pazzi per Mary, Man Up è un'esilarante rappresentazione dell'assurdo che procede per ostacoli e imprevisti. Coinvolgente come il turbine di avvenimenti che catturano i protagonisti, ha uno sguardo ai sentimenti mai stucchevole o convenzionale. Ben Palmer, che ha lavorato per la televisione, conosce bene i gusti del grande pubblico e riesce, senza sforzo, a realizzare un prodotto piacevole e fruibile che senza pretendere di essere comico, fa ridere, e senza pretendere di essere romantico, fa sognare. Certo la coppia Bell-Pegg fisicamente non è molto convincente - pur se affiatata e in sintonia - e il finale scivola nel teatrale e nell'esagerazione, ma qualcosa funziona.
La messa in scena del Carpe Diem in tempi cui l'amore si trova in rete, sembra ricordare che esiste l'alchimia, la complicità, l'empatia e il destino. Un ennesimo prodotto sulla retorica del Principe Azzurro, in chiave ironica e irriverente che guarda alle donne con occhio benevolo e comprensivo. Sicuramente fra le tante proposte del genere, di questa per qualche inspiegabile motivo è difficile farne a meno. Forse per quel sorriso strappato sui titoli di coda.

Mostra altro