Trama APPUNTAMENTO CON L'AMORE | Sky Cinema
APPUNTAMENTO CON L'AMORE

APPUNTAMENTO CON L'AMORE

86'2014Commedia sentimentale
Guarda il trailer
  • Regia: Max Nichols
  • Genere: Commedia sentimentale
  • Paese: USA
  • Durata: 86'
  • Data di uscita: 2014
  • Titolo originale: APPUNTAMENTO CON L'AMORE

Cast:

Jessica Szohr, Analeigh Tipton, Miles Teller, Analeigh Tipton, Miles Teller, Jessica Szohr, Scott Mescudi, Berto Colon, Josh Salatin, Kellyn Lindsay, Michael Showalter, Leven Rambin

Trama:

Megan è una ragazza che vive a Brooklyn con una coinquilina che sta per chiederle di andarsene. È in piena crisi motivazionale e decide di utilizzare una chat per una notte a tutto sesso (per lei sarebbe la prima volta). Raggiunge così la casa dello sconosciuto Alec e il mattino dopo cerca di andarsene senza svegliarlo ma una forte bufera di neve ha bloccato la città e anche il portone d'uscita dall'edificio. I due dovranno trascorrere due giorni insieme.
Max Nichols alla sua prima prova registica dimostra di aver ereditato parte dei geni di papà Mike anche se necessita ancora di qualche messa a punto. Sceglie una sceneggiatura di un esordiente come lui (Mark Hammer) nel lungometraggio e affronta la difficile sfida del film parateatrale. Perché per tre quarti della sua durata Miles Teller e Analeigh Tipton si confrontano senza il supporto di nessun altro interprete. I due reggono bene la prova dimostrando di avere consapevolezza della difficoltà che implicano personaggi che si conoscono per la prima volta e il cui background è in piccola parte noto allo spettatore (per Megan) o tutto da scoprire (per Alec). Nichols/Hammer sono abili nel mostrare il 'dopo' di un rapporto occasionale declinandolo in un raffinato gioco al massacro da commedia in cui i due protagonisti si dicono esplicitamente cosa a loro non è piaciuto dell'altro offrendo un'occasione agli spettatori loro coetanei per ripensare a se stessi e ai propri comportamenti. Sono poi abili nel far emergere progressivamente anche il non detto fino all'utilizzo del colpo di scena. Ciò che convince meno è l'adesione forzata alle regole finali della romantic comedy che riconduce il tutto nei binari del già più che abbondantemente visto. È come se la neve che paralizza la città dopo aver offerto un ottimo pretesto narrativo (già utilizzato da altri in passato ma qui declinato in modo diverso) avesse anche paralizzato in qualche modo la creatività di scrittura facendole seguire orme già impresse nel suo manto candido.

Mostra altro