Trama THE INERASABLE | Sky Cinema
THE INERASABLE

THE INERASABLE

107'2015Horror
Guarda il trailer
  • Regia: Yoshihiro Nakamura
  • Genere: Horror
  • Paese: Giappone
  • Durata: 107'
  • Data di uscita: 2015
  • Titolo originale: THE INERASABLE

Cast:

Ai Hashimoto, Yuko Takeuchi, Kentarô Sakaguchi, Kenichi Takito, Kuranosuke Sasaki

Trama:

Tutto parte da una lettera. Un giorno, un romanziere riceve una lettera dalla signora Kubo che scrive della presenza di strani rumori che sente nella sua stanza. Kubo comincia a indagare sulla storia degli appartamenti e scopre che una serie di inquilini precedenti sono stati tutti vittime di una forza sconosciuta che ha spinto alcuni di loro al suicidio. Cosa si nasconde dietro a queste morti miserabili? Il mistero si infittisce fino a quando piano piano viene a galla la verità.
il film di Nakamura in verità potrebbe deludere i fan sfegatati del genere. Perché fin dal prologo, dove Nakamura mostra subito le creature che dovrebbero seminare terrore (e che nella loro sgranatura digitale tanto terrificanti non appaiono), il film si palesa come altro rispetto alle convenzioni dei film di paura con colpi di scena truculenti in svendita.
The Inerasable racconta di una scrittrice che ha trovato il successo traslando in racconti d'orrore le lettere di lettori che la rendono partecipe delle loro esperienze con il paranormale. Ma quando una giovane donna condivide la sua inquietudine rispetto allo strano rumore che sente di notte nel suo appartamento, una sorta di vaso di Pandora viene scoperchiato. Un'intricata rete di connessioni insospettate tra molteplici luoghi e storie in diverse epoche si profila, portando la scrittrice e la studentessa sulle tracce dell'origine di una spaventosa maledizione.
Si capisce chiaramente che più che un horror, Nakamura tira le fila di un fitto mystery tra fatti di cronaca e leggende urbane, volto a svelare sì le radici di un agghiacciante mistero, ma anche a rivelare come nascono le storie di fantasmi. Grazie al potere della scrittura, che dà forma alla storia tramite la voce over, la protagonista pensa di poter controllare il suo materiale e, alla fine, di poter chiudere i molteplici fili della narrazione che ha seguito e perseguito... ma ovviamente si sbaglia! E sui titoli di coda, anche lo spettatore vedrà più di quel che deve vedere! Un divertissement tutt'altro che scontato per gli amanti del genere; assolutamente da evitare per i superstiziosi!

Mostra altro