Trama CALCOLO INFINITESIMALE | Sky Cinema
CALCOLO INFINITESIMALE

CALCOLO INFINITESIMALE

90'2016Commedia
Guarda il trailer
  • Regia: Enzo Papetti
  • Genere: Commedia
  • Paese: Italia
  • Durata: 90'
  • Data di uscita: 2016
  • Titolo originale: CALCOLO INFINITESIMALE

Cast:

Stefania Rocca, Luca Lionello, Manuela Tadini, Nino Cicero Utano, Giulio Taranto, Andrea Fabbricino, Mita Medici

Trama:

Roberto Pistis vive a Stromboli. Con il suo primo romanzo, divenne un personaggio di successo. Troppo presto per sostenere il peso della notorietà. Negli anni che seguirono, divenne la firma di alcuni quotidiani importanti, un opinionista seguito e rispettato, ma la sua seconda prova come scrittore non vide mai la luce. Un giorno, Valeria Hostis, una giornalista che scrive per le maggiori testate internazionali, decide di mettersi sulle sue tracce. Lo scova, gli scrive e riesce a ottenere un appuntamento per quella che ritiene sarà l'intervista dell'anno. I due familiarizzano, si studiano a vicenda e fra loro, curiosi uno dell'altra, inizia un gioco sottile di seduzione.
Non bisognerebbe mai tenere troppo conto di ciò che i registi dicono di se stessi ma quando si legge nel pressbook che questo film "accetta di misurarsi sul piano internazionale" qualche domanda non può non sorgere. Perché a partire dalla grafica da computer old fashion che lo apre sino alla battuta con effetto boomerang che lo chiude Calcolo infinitesimale può solo dire grazie a due attori che si sono prestati con la loro professionalità (e anche con la necessaria levità) a dare corpo ed espressioni ad una sceneggiatura che avrebbe creato a più d'uno dei loro colleghi qualche imbarazzo. Perché Lionello e Rocca fanno di tutto per dare leggerezza a battute e situazioni che fanno rimpiangere i fotoromanzi del tempo che fu mentre si comprende che nelle intenzioni di chi ha scritto e diretto ci si vorrebbe situare in prossimità di Misterioso omicidio a Manhattan.
Purtroppo non è così e non servono a risollevare le sorti dell'impresa né l'essere marino che fluttua nel cielo né il bianco e nero che mette in scena il romanzo mai pubblicato né tanto meno i disegni che precedono la fine. Sottolineano semmai la distanza che intercorre talvolta tra chi è un accreditato studioso di cinema o uno sceneggiatore di cortometraggi e la misura del lungo. Che richiede caratteristiche e qualità diverse.

Mostra altro