Trama KISS ROCKS VEGAS | Sky Cinema
KISS ROCKS VEGAS

KISS ROCKS VEGAS

102'2016Concerto
  • Regia: Devin Dehaven
  • Genere: Concerto
  • Paese: USA
  • Durata: 102'
  • Data di uscita: 2016
  • Titolo originale: KISS ROCKS VEGAS

Cast:

Gene Simmons, Paul Stanley, Tommy Thayer, Eric Singer

Trama:

Kiss e Las Vegas: uno di quei matrimoni così perfetti che è inconcepibile che non siano già stati celebrati. Specie considerato come sia semplice celebrarne uno a Vegas.
Anno 2014: Gene Simmons, Paul Stanley e soci atterrano in elicottero sul tetto dello Hard Rock Hotel. La missione è far sapere al mondo del loro stato di forma, tale da consentirgli di reggere nove giorni di performance da due ore l'una, come fossero ragazzini. Per più di un verso Kiss Rocks Vegas rappresenta un evento. È la prima volta della band su grande schermo, è il primo loro concerto filmato per un'uscita video dal 2005 di Rock the Nation. Ed è tutt'altra esperienza rispetto ad allora, nonostante l'anagrafe possa suggerire l'opposto (Simmons e Stanley hanno già superato i 60 anni). Perché i Kiss forse non hanno mai suonato così bene, sia come tecnica individuale che come amalgama collettivo: e la qualità tecnica strabiliante di questo film esalta ogni sfumatura, rendendolo un oggetto pieno di attrattiva per ogni fan della band.
La struttura del film è quella ormai consueta: 20 minuti di interviste ai membri della band per scaldare l'atmosfera e poi il concerto integrale, senza interruzioni di sorta. Come spiegano durante il documentario, i nostri hanno dovuto rinunciare al palco a forma di ragno meccanico e a diverse altre coreografie spettacolari, a causa delle dimensioni limitate dell'Hard Rock Hotel rispetto alle arene e agli stadi a cui ormai i nostri sono abituati. Ma quello che si perde in spettacolarizzazione si guadagna in impatto: tutt'altra cosa rispetto all'ultima incarnazione della band con Frehley e la line-up classica. Abbastanza incredibile, specie considerando il contesto di Vegas, l'esclusione dalla scaletta di I Was Made for Lovin' You a favore di un repertorio rock'n'roll all'ennesima potenza. Hanno la meglio inni come Creatures of the Night e Parasite, che trascinano i fan insieme a una gustosa cover di Won't Get Fooled Again degli Who. Fino a un bis, prevedibile ma godibile, a base di Shout It Out Loud e Rock and Roll All Nite: singalong e fuochi pirotecnici, giusto per ribadire che il rock è più forte della vecchiaia.

Mostra altro