Trama CATTIVISSIMO ME 3 | Sky Cinema
CATTIVISSIMO ME 3

CATTIVISSIMO ME 3

96'2017Animazione
  • Regia: Pierre Coffin, Kyle Balda, Eric Guillon
  • Genere: Animazione
  • Paese: USA
  • Durata: 96'
  • Data di uscita: 2017
  • Titolo originale: CATTIVISSIMO ME 3

Cast:

Steve Carell, Kristen Wiig, Trey Parker, Max Giusti, Arisa, Paolo Ruffini, Elsie Fisher, Dana Gaier, Pierre Coffin, Miranda Cosgrove, Russell Brand, Michael Beattie, Andy Nyman

Trama:

Non sono più Gru e Lucy, ora sono i Grucy, una coppia affiatata nel lavoro e nell'amore. Insieme, dovranno vedersela con Balthazar Bratt, ex bambino prodigio e poi criminale temibilissimo, rimasto aggrappato in maniera inquietante agli Anni 80 - epoca del suo successo mediatico - e alle spalline oversize. Ma Cattivissimo Me non è Cattivissimo Me se non porta in grembo una questione di famiglia: dopo l'adozione delle piccole grandi Edith, Margo e Agnes, nel primo e tuttora insuperato capitolo della serie, e dopo il matrimonio con Lucy, il terzo film mette Gru di fronte al suo gemello a lungo perduto, Dru. Se, come vogliono i rumors, si parlerà anche di una presunta vera madre delle ragazze, non è dato sapere prima dell'uscita del film, ma quel che è certo è che non mancheranno i Minions, l'anima del franchise, nonché la sua colonna a sonora, rigorosamente a cappella.

Queste gialle creature, che possono avere due occhi o uno solo, allungare il cranio a pera o apparire come barilotti schiacciati e tondeggianti, questi esseri, che, grazie alla loro simpatia e ad un invasivo merchandising sono noti a chiunque, sono senza dubbio l'invenzione più fortunata della Illumination Entertainment. La prova della loro popolarità si trova non soltanto nel film interamente dedicato loro, che si è rivelato il più efficace al botteghino, ma anche e soprattutto nella parentesi "mannara", quando, trasformatisi nella loro replica viola e spettinata, hanno fatto la parte dei cattivi e ne sono usciti indenni, continuando ad ispirare tenerezza e simpatia nel pubblico vecchio e nuovo. Poco importa che nessuno o quasi ricordi i loro nomi, a parte forse Bob, Dave, Stuart o Carl, perché di certo nessuno potrebbero confonderli con altre specie di cartoon. Solo il loro linguaggio, prima ancora del repertorio musicale e della capacità di abitare con eleganza e personalità ogni periodo della storia dell'uomo, è di rara sofisticatezza comica. Chris Meledandri, ex presidente della 20th Century Fox Animation, al tempo dell'Era Glaciale, intuì che alcune delle ragioni dell'enorme successo del progetto, anche e soprattutto fuori dai confini americani, erano da imputare al modo in cui il regista e il suo staff avevano privilegiato il linguaggio visivo e onomatopeico su quello verbale. Creando per la Universal la Illumination Entertainment, Meledandri non ha certo dimenticato questa intuizione e ha anzi trovato in Pierre Coffin un partner ideale. È a lui, coregista anche di Cattivissimo Me 3 in coppia con Kyle Balda, che si deve l'invenzione del linguaggio universale dei Minion, fatto di un miscuglio di lingue diverse, suoni espressivi e nomi di cibarie. Nato come improvvisazione temporanea, per sostituire le voci ancora da trovare, ha invece rinverdito la nobile tradizione delle lingue inventate (Il Grande Dittatore, Mars Attacks!) e offerto un passatempo creativo ai fan che si dilettano a tradurli e interpretarli. La stessa attenzione alla varietà, intesa come ricchezza della diversità, Meledandri e soci l'hanno messa a frutto recentemente in Pets - Vita da animali e Sing , centrando ancora una volta l'obiettivo. Non c'è dubbio, però, che, del suo universo animato, i Minion restino le mascotte più fortunate e trascinanti: resistere ai loro trailer canori è semplicemente impossibile.

Mostra altro