Trama RETURN TO MONTAUK | Sky Cinema
RETURN TO MONTAUK

RETURN TO MONTAUK

105'2017Drammatico
  • Regia: Volker Schlöndorff
  • Genere: Drammatico
  • Paese: Germania
  • Durata: 105'
  • Data di uscita: 2017
  • Titolo originale: RETURN TO MONTAUK

Cast:

Stellan Skarsgård, Bronagh Gallagher, Nina Hoss, Niels Arestrup, Robert Seeliger, Susanne Wolff

Trama:

Lo scrittore tedesco Max Zorn è a New York per una settimana con la compagna Clara. Lo attende una serie di presentazioni del suo nuovo romanzo, accompagnato dall'efficiente 'addetta stampa Lindsey. Più che lasciarsi andare ai ricordi personali o dare sempre le stesse risposte ai giornalisti, gli preme ritrovare Rebecca, un avvocato tedesco con la quale aveva avuto una storia quasi vent'anni prima e che vive negli Stati Uniti. La donna resiste a incontrarlo, poi accetta di tornare a Montauk, la spiaggia dove erano stati al tempo del loro amore. A metà degli anni '70 lo scrittore svizzero Max Frisch scrisse, partendo da un episodio autobiografico, il romanzo "Montauk" che racconta un fine settimana tra uno scrittore maturo a New York per promuovere un libro e una giovane donna nella località turistica di Montauk all'estremità di Long Island. Volker Schlöndorff, che ha scritto la sceneggiatura con Colm Toibin, è partito da questo per immaginare una storia che non è un adattamento del romanzo, né un seguito, ma ha forse qualche elemento personale. Il protagonista Max (Stellan Skarsgård) è un uomo in età che sembra avere raggiunto tutto, un successo consolidato e una compagna più giovane al fianco. Eppure qualcosa non vada, c'è qualcosa da mettere a posto, cominciando dall'ingombrante ricordo del padre filosofo. E, come gli aveva spiegato il genitore in punto di morte, si arriva a un punto in cui bisogna occuparsi di ciò che conta davvero nella vita, pensare a non avere rimpianti. Per caso il protagonista incontra l'ambiguo francese Walter (Niels Arestrup), che gli aveva promesso un quadro di Paul Klee, e attraverso di lui ottiene il contatto della bella Rebecca (la tedesca Nina Hoss, nota per Yella e Phoenix). Inizia un insistente corteggiamento da parte dell'uomo, con la copertura della professionale Lindsey, che si conclude con un fine settimana a Montauk dove avevano vissuto l'idillio. Rebecca non è più la giovane che era, lo stesso Max dopo di lei aveva vissuto esperienze che l'avevano allontanato. Ritrovare le persone ad anni di distanza, comporta che siano inevitabilmente cambiate. Rimettere a posto i conti con il passato può però anche rovinare l'oggi e lo scrittore lo sperimenta: tra la chiarezza verso se stesso e quella verso gli altri, si trova in affanno, in crisi, improvvisamente impreparato a ciò che attendeva con ansia. E il weekend tra l'albergo e la deserta spiaggia invernale è un faccia a faccia con il passato dal quale si può anche scegliere di fuggire.

Schlöndorff, uno dei protagonisti del "nuovo cinema tedesco" degli anni '60 e '70 e una lunga carriera impreziosita dalla Palma d'oro e dall'Oscar per Il tamburo di latta, confeziona un dramma intimo su misura per gli attori, classico, delicato, una prova di regia nascosta e lieve. Skarsgård, anche interprete feticcio di Lars Von Trier dai tempi de Le onde del destino, è intenso, convincente, misurato e sensibile.

Mostra altro