Trama THE BEATLES: SGT PEPPER & BEYOND | Sky Cinema
THE BEATLES: SGT PEPPER & BEYOND

THE BEATLES: SGT PEPPER & BEYOND

90'2017Documentario
  • Regia: Alan G. Parker
  • Genere: Documentario
  • Paese: Gran Bretagna
  • Durata: 90'
  • Data di uscita: 2017
  • Titolo originale: THE BEATLES: SGT PEPPER & BEYOND

Cast:

Freda Kelly, Pete Best, Ray Connolly, Andy Peebles, Simon Napier-Bell, Hunter Davies, Steve Diggle, Andre Barreau, Neil Harrison, Bill Harry

Trama:

Un film dedicato a un album senza che di quell'album si ascolti una sola nota. Un azzardo difficile da sostenere anche per il più agguerrito dei beatlesiani. Ma i limiti del documentario di Parker non si fermano a un budget risicato, che evidentemente non ha consentito di acquisire diritti per lo sfruttamento dei brani. È la realizzazione del film nel suo complesso ad attestarsi su un piano sub-televisivo, inanellando una serie di interviste a personaggi collaterali, quando non marginali, dell'universo beatlesiano. I commenti e le indiscrezioni in genere espresse non vanno oltre la sterile aneddotica, con un elevato tasso di soggettività, montato ad arte per cercare di dimostrare alcune tesi: confutare gli stereotipi su Paul McCartney e sulla sua natura subalterna rispetto al genio di Lennon, smascherare la truffa del Maharishi, dire la propria sulla morte di Brian Epstein. Quest'ultimo punto, in particolare, viene accompagnato da commenti sgradevoli sulle abitudini sessuali del manager dei Beatles, con un malcelato, inusuale e piuttosto sconcertante disprezzo. E per quanto sia nobile rivalutare la figura di McCartney, troppo spesso messa in ombra nella vulgata beatlesiana, è di dubbia utilità sentire tre voci diverse che ribadiscono come fosse Paul il più interessato all'avanguardia e alla contemporaneità in ambito artistico.
Benché non manchino documenti d'epoca rari e suggestivi - interviste e foto, specie relative al ritiro dei Fab Four presso il Maharishi - la quasi totalità di Sgt Pepper & Beyond è occupata dalle chiacchiere e dalle opinioni di giornalisti, amici e parenti. Che spesso nemmeno vertono su Sgt.Pepper's Lonely Hearts Club Band, in teoria fulcro dell'intera operazione, preferendo - in mancanza della sostanza, ossia i brani - divagare sulla nascita della Apple o sulle crociate anti-Beatles nel Sud degli Stati Uniti. Un extra da Dvd trasformato inopinatamente in film, destinato solo ai completisti maniacali.

Mostra altro