Hugo Cabret, Scorsese firma una magia in 3D

Un frame di Higu Cabret

E' uno dei film più attesi della stagione e si porta in dote 11 nomination all'Oscar. Sky Cine News ci racconta la storia e attraverso la voce del regista come è nato. Guarda il video

Scopri lo speciale Oscar 2012

E' candidato a 11 premi Oscar Hugo Cabret, il capolavoro in 3D di Martin Scorsese che arriverà al cinema in Italia venerdì 3 febbraio 2012. Sky Cine News ce lo racconta attraverso le parole dei protagonisti. La storia è ambientata negli anni Trenta: Hugo è un bambino attaccatissimo al papà, interpretato da Jude Law. Il babbo muore in un incendio e lui viene adottato da uno zio dissoluto che però lo porta a conoscere un mondo misterioso: un sotterraneo tutto molle e ingranaggi di orologi di una stazione di Parigi. Il guardiano della stazione è Sacha Baron Cohen. E poi c'è la bella bimba Isabelle, la giovane Chloe Moretz, che custodisce due segreti: il primo è una chiave che porta al collo, il secondo è lo ieratico padrino, interpretato da Ben Kingsley, che rappresenta il pioniere del cinema George Melies.

Asa Butterfield è Hugo Cabret: "Avevo sentito parlare dei suoi film ma non di lui. Solo provino dopo provino ho potuto capire quanto fosse importante il progetto". Chloe Moretz è Isabelle e si dice stupita della semplicità di Scorsese: "Io ero emozionatissima e lui mi ha detto: chiamami Marti!".

Martin Scorsese dice che "questo film è legato alle mie figlie. Due sono nate negli anni Sessanta e sono adulte ma la più piccola, Francesca, è nata che avevo 56 anni e mi rendo conto che mentre cresce vedo le cose attraverso i suoi occhi. Mi sono immedesimato in Hugo, isolato in queste stanze. Anche io da piccolo disegnavo figure e vivevo appartato".