Disney: molta Fantasia (2000) in HD

Per l'appuntamento con DISNEY CINEMAGIC, Sabato 11 febbraio alle ore 21:00 va in onda su Sky Cinema Family in alta definizione Fantasia 2000, il “sequel” dell’omonimo film musicale targato Walt Disney uscito nel 1940. Un’esperienza fantastica

Guida TV: scopri quando va in onda Fantasia 2000
Tutto sul mondo Disney


di Linda Avolio


DiSNEY CINEMAGIC; L’appuntamento settimanale con i grandi capolavori disneyani in onda ogni sabato dalle 16.30 alle 21.00, e in replica la domenica dalle 10.00  su Sky Cinema Family, ci riseva questo weekend un film davvero eccezionale.

Tra i classici Disney, Fantasia – quello uscito nel lontano 1940 – , è sicuramente l’opera più ambiziosa, e non solo per il fatto di unire la narrazione animata alla musica classica, ma anche per la straordinaria resa visiva che all’epoca dell’uscita del film nelle sale (ma anche ai giorni nostri!) deve sicuramente aver stupito pubblico e critica. Mettere in immagini alcuni dei più famosi brani di musica classica: fu un successo, e tutto il mondo ha ancora ben in testa l’immagine di Topolino apprendista stregone pasticcione.

Decenni dopo, complice l’effetto nostalgia, la Disney decide di fare un sequel della sua opera magna, e la intitola Fantasia 2000. Il film esce nel 1999, e la formula è la stessa dell’illustre predecessore, anche se ovviamente ora la grafica è ancora più spettacolare, specialmente se visto in HD, come sarà trasmesso su Sky Cinema Family il giorno 11 febbraio alle ore 21:00 e in replica domenica 12 febbraio alle ore 14:25.

Questi i brani musicali eseguiti nel film, a ognuno dei quali corrisponde un episodio:

Quinta sinfonia di Ludwig van Beethoven
Si inizia con una sequenza astratta, che poi si trasforma in una lotta tra la luce (le farfalle) e il buio (i pipistrelli). Ovviamente la luce trionferà...poteva essere altrimenti in un film della Disney?

I pini di Roma di Ottorino Respighi
La poetica sequenza delle megattere volanti.

Rapsodia in blu di George Gershwin
Il frenetico tran tran di quattro personaggi: un allampanato ragazzo di colore, appassionato di jazz, un apatico e squattrinato disoccupato, un'indaffarata e vivace ragazzina dai riccioli neri e il fantasioso marito dai capelli rossi di un'altezzosa, ricca signorotta amante dei cani, in una New York forsennata e affollata, all'epoca della Grande Depressione. Scacciamo la tristezza da crisi con un tuffo nel passato!

Piano Concerto No. 2 in F Major di Dmitrij Šostakovič: I tempo -Allegro
Il soldatino di stagno e la ballerina vivono nuovamente felici e contenti.

Il carnevale degli animali di Camille Saint-Saëns
Uno stormo di fenicotteri tenta (inutilmente) di far ballare in gruppo uno dei loro membri, che invece preferisce far piroettare uno yo-yo. Goliardico.

L'apprendista stregone di Paul Dukas
Vergogna se non sapete di cosa si tratta! Alla fine Topolino, dopo aver salutato il maestro Leopold Stokowski (termine della sequenza originale), corre a salutare l'attuale direttore James Levine. Nostalgia nostalgia canaglia.

Pomp and Circumstance di Sir Edward Elgar
L'arca di Paperino. Il solito goffo Paperino innamorato della solita dolce e paziente Paperina. E il cuore ti si scioglie, ma dopo qualche risata.

L'uccello di fuoco di Igor Stravinskij
Un cervo e una ninfa corrono per la foresta, risvegliandola dopo un lungo inverno. Poesia per gli occhi e per le orecchie.