Cinema, fine settimana tra fantasy e impegno civile

Le locandine di Romanzo di una strage e La furia dei Titani

La strage di piazza Fontana, un peplum dai toni fantastici, commedie italiane, inglesi e francesi, horror e film d'arte. È il ricco e variegato weekend che ci aspetta in sala. GUARDA LO SKY CINE NEWS

Un fine settimana per tutti i gusti. È quello che ci aspetta nei cinema di tutta Italia, a partire dai due film di punta.

Da una parte, infatti, spicca La furia dei Titani, sequel dello Scontro, che vede un cambio alla regia (stavolta tocca a John Liebesman) e diverse conferme nel cast. Sam Worthington tornerà nei panni di Perseo, così come Liam Neeson e Ralph Fiennes interpreteranno rispettivamente Zeus e Ade, dio degli Inferi. Andromeda avrà invece il volto di Rosamund Pike. Tutto rigorosamente in 3D.

È anche il turno di un film italiano che sta già facendo discutere, Romanzo di una strage. A oltre quarant’anni dai terribili eventi di piazza Fontana, il regista Marco Tullio Giordana cerca di portare sullo schermo il racconto di che cosa accadde veramente in quei giorni, forte di un cast d’eccezione: Pierfrancesco Favino, Valerio Mastandrea, Luigi Lo Cascio, Laura Chiatti, Michela Cescon.

Nel segno del cinema italiano arriva anche Buona Giornata dei fratelli Vanzina, commedia che racconta l’Italia di oggi in sette episodi interpretati da Lino Banfi, Diego Abatantuono, Christian De Sica, Vincenzo Salemme, Teresa Mannino.

Spazio anche all’horror con il film spagnolo Paranormal Xperience 3D, storia di cinque studenti universitari che dovranno indagare nel villaggio dove un tempo abitava un dottore pluriomicida.

I colori della passione, diretto da Lech Majevski, è invece un visionario resoconto del tentativo del pittore Bruegel di ricostruire in un quadro vivente la sua opera più famosa.

Troviamo infine Marigold Hotel, commedia romantica inglese ambientata in un albergo ancora in costruzione e Il mio migliore incubo!, che racconta lo strano incontro tra la direttrice di una fondazione d’arte e un esuberante operaio amante del sesso e dell’alcol.