Ashton Kutcher, da Demi Moore a Steve Jobs

Inserire immagine

L'attore americano interpreterà il ruolo del capo della Apple, scomparso lo scorso 6 ottobre 2011 all'età di 56 anni. Le riprese del film inizieranno a partire dal prossimo mese di maggio

Cinema, Ashton Kutcher sarà Steve Jobs. Leggi la notizia di Sky Tg24
Steve Jobs e la Apple: racconto fotografico

E' re di Twitter e dei gossip e ora si appresta a impersonare una delle figure più carismatiche nel campo della tecnologie e non solo. E' una bella sfida e una grande occasione quella che è capitata ad Ashton Kutcher, l'ex marito di Demi Moore. Interpreterà Steve Jobs nel film diretto da Joshua Michael Stern, basato sulla sceneggiatura di Matt Whiteley. E' uno dei due biopic in preparazione a Hollywood sul guru della Silicon Valley, l'altro è prodotto dalla Sony ed è tratto dalla biografia ufficiale di Walter Isaacson.

Il film indipendente si chiamerà "Jobs" ed entrerà presto in produzione, a maggio, spiega la Bibbia del cinema Variety. La pellicola dovrebbe essere concentrata nel periodo della giovinezza di Steve Jobs, la fase hippie e ribelle di uno dei più grandi innovatori del nostro tempo. E, in effetti, se si accostano le foto del giovane Ashton Kutcher in versione 'grunge' con barba e capelli lunghi una certa somiglianza c'è.

Nel periodo in cui la produzione del film dovrebbe partire, l'attore è in pausa dalla serie della Cbs "Due uomini e mezzo", in cui recita. Kutcher, un passato da modello, ha fino ad ora interpretato ruoli prevalentemente romantici: la sua ultima apparizione sul grande schermo è nella commedia corale di Garry Marshall Capodanno a New York; ma anche recitato in "Amici, amanti e..." con Natalie Portman, in "Toy Boy" (titolo quasi autobiografico) di David Mackenzie. Ed era nel cast, di Bobby, film di Emilio Estevez che narra l'assassinio del senatore Robert Kennedy, in cui recitava anche l'ex moglie Demi Moore.

Da Twitter-star che si rispetti, la notizia del film ha fatto salire Kutcher e Steve Jobs tra i topics del social network di cui l'attore è uno degli iscritti della prima ora e vanta più di 10 milioni di follower. E sui social network la sua vita e i suoi flirt sono stati relazionati in tempo reale, l'ultimo in ordine di tempo è quello con Rihanna (anche se la cantante si è affrettata a smentire).

Il film indipendente dovrà vedersela con il blockbuster in preparazione della Sony Pictures che tenta un nuovo colpo dopo la pellicola premio Oscar The Social Network su Mark Zuckerberg. La major ha infatti acquistato i diritti della biografia best-seller di Walter Isaacson, l'unica autorizzata da Steve Jobs. Sembra che a scrivere la sceneggiatura sarà Aaron Sorkin, amico di Jobs, e già autore e regista del film su Facebook. Ancora top secret il cast: in pole ci sarebbero George Clooney e Naoh Wyle che per altro ha già impersonato Jobs nel film "Pirati di Silicon Valley", in cui si raccontava la rivalità tra la Apple e la Microsoft di Bill Gates.