I più grandi di tutti, favola rock per un set galeotto

I più grandi di tutti

Il 4 aprile è uscito in tutti i cinema il secondo film di Carlo Virzì, una commedia che racconta le vite di quattro ex rockstar che si riuniscono per far parte di un documentario sulle loro vite. GUARDA LO SKY CINE NEWS

Che cosa succede quando quattro bischeri livornesi ex rockettari vengono riuniti da un fan che vuole girare un documentario sulle loro vite? Ce lo racconta Carlo Virzì in I più grandi di tutti, secondo cortometraggio del regista livornese.

Virzì, fratello di Paolo, porta al cinema anche la sua esperienza personale, in particolare i ricordi, le suggestioni, le atmosfere legate alle esperienze trascorse con gli Snaporaz, band indie rock di cui fece parte dal 1997 al 2003.

A interpretare i quattro ex musicisti sono Claudia Pandolfi, Alessandro Roja, Marco Cocci e Dario Cappanera, mentre il ruolo del fan spetta a Corrado Fortuna, che effettivamente racconta la sua reale passione per gli Snaporaz e il rock di nicchia in generale.

Ma tra colorite esclamazioni in livornese e potenti riff di chitarra elettrica, sul set è nata una coppia. L’amore è sbocciato tra Claudia Pandolfi e Marco Cocci, che già si erano visti insieme nel film dell’ altro Virzì, Ovosodo.

I più grandi di tutti è un altro film di ambientazione toscana che racconta una generazione sulla soglia dei quarant'anni divisa tra i sogni del passato e i problemi dell'oggi, a partire dalla disoccupazione.

Il film è in tutte le sale dal 4 aprile.