David di Donatello, sfida tra Giordana, Moretti e Sorrentino

Inserire immagine
Per i prossimi David di Donatello è sfida tra "Romanzo di una strage", "Habemus Papam" e "This must be the place"

Rese note le nomination ai premi più prestigiosi del cinema italiano: 16 per "Romanzo di una strage", 15 per "Habemus Papam" e 14 per "This must be the place". Cerimonia di premiazione il prossimo 4 maggio

LE FOTO - Romanzo di una strage: attori e protagonisti a confronto - Un Papa sulla Croisette

GLI APPROFONDIMENTI - Nanni Moretti a Sky Cine News - Paolo Sorrentino da Cannes a Hollywood

E' sfida a tre per i prossimi premi di Donatello 2011. A contendersi il prestigioso premio saranno infatti Marco Tullio Giordana, Nanni Moretti e Paolo Sorrentino. I film dei tre registi, Romanzo di una strage, Habemus Papam e This Must be the place hanno infatti avuto, rispettivamente 1, 15 e 14 nomination e sono in gara anche sia per il miglior film sia per la miglior regia. Tra i candidati al miglior film anche Cesare deve morire dei fratelli Taviani, che ha totalizzato 8 nomination, Terraferma di Emanuele Crialese che ha ottenuto 3 nomination. Tra i candidati al premio per il miglior regista anche Ferznan Ozpetek con Magnifica presenza che ha conquistato 8 candidature.

Come miglior regista esordiente sono in gara Stefano Sollima con ACAB, Alice Rohrwacher con "Corpo celeste", Andrea Segre con "Io sono Lì", Guido Lombardi con "La-bas educazione criminale" e Francesco Bruni con Scialla!.

Per la miglior sceneggiatura sono in gara Paolo e Vittorio Taviani con la collaborazione di Fabio Cavalli per "Cesare deve morire", Nanni Moretti con Francesco Piccolo e Federica Pontremoli per "Habemus Papam", Marco Tullio Giordana con Sandro Petraglia e Stefano Rulli per "Romanzo di una strage", Francesco Bruni per "Scialla!" e Paolo Sorrentino con Umberto Contarello per "This Must Be the Place".

Come miglior attrice protagonista sono in gara Zhao Tao con "Io sono Lì", Valeria Golino con "La kryptonite nella borsa"', Claudia Gerini con "Il mio domani", Micaela Ramazzotti con "Posti in piedi in paradiso", Donatella Finocchiaro con "Terraferma".

Come miglior attore protagonista sono in gara Michel Piccoli con "Habemus Papam", Elio Germano con "Magnifica presenza", Marco Giallini con "Posti in piedi in paradiso", Valerio Mastandrea con "Romanzo di una strage" e Fabrizio Bentivoglio con "Scialla!".

La cerimonia di premiazione dei David di Donatello si svolgerà il prossimo 4 maggio.