Elio Germano, un supereroe in mutande

Elio Germano in un momento di "Diaz"

In questa intervista a Sky Cine News, l'attore racconta di "Faccia d'Angelo" e di "Diaz" ma soprattutto rivela un sogno e parla dei suoi boxer con una griffe particolare. Guarda il video

E' il gladiatore del cinema italiano! Intervistato da Sky Cine News racconta che Nanni Moretti in occasione di provino oper La Stanza del Figlio di Nanni Moretti si sentì dire che "il tuo nome ricorda quei calciatori brasiliani che acquista la Roma, tipo Renato e Andrade. Ma io ho anche sangue sannita e ne vado fiero". Anche Robert De Niro e Mira Sorvino hanno origini molisane "ma in giro per i paesi non li ho mai incontrati".

Dopo avere fatto Faccia d'Angelo, ora è trai protagonisti di Diaz: "E' un film di tante storie che si ritrovano alla scuola Diaz. E' un film corale. La forza di questa pellicola di Daniele Vicari è essere fedele alle carte processuali. Anzi sono stati fatti anche sconti rispetto alla realtà". E poi c'è il ruolo da protagonista nel film di Ferzan Ozpetek "Magnifica presenza" dove interpreta un aspirante attore. Gli piacerebbe fare il supereoe in un film, ma un supereroe alla Sandro Pertini, e poi ci sono quelle mutande griffate Roma che mette per andare allo stadio.